News

ORCHESTRA DELLA TOSCANA E MARI KODAMA IN PIAZZA GRANDE DOMENICA 31 LUGLIO PER IL CONCERTO DI CHIUSURA DEL 47° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Si preannuncia un evento memorabile il concerto di chiusura del 47° Cantiere Internazionale d'Arte, domenica 31 luglio, con l’Orchestra della Toscana diretta in Piazza Grande da Marc Niemann e con il virtuosismo solistico di Mari Kodama, pianista statunitense tra le più richieste al mondo. Alla ricchezza timbrica della partitura di Silvia Colasanti, seguiranno l’incandescente terzo concerto per pianoforte di Prokofiev e la maestosa terza sinfonia di Schumann.

 ACQUISTA I BIGLIETTI ONLINE 

MONTEPULCIANO - Piazza Grande, ore 21.30
Concerto di Chiusura

ORCHESTRA DELLA TOSCANA
Mari Kodama pianoforte
Marc Niemann direttore


Silvia Colasanti (1975)
Cede pietati, dolor da Le anime di Medea

Sergej Prokofiev (1891 - 1953)
Concerto n. 3 in do maggiore per pianoforte e orchestra, op. 26

Robert Schumann (1810 - 1856)
Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore Renana, op. 97

{basicyoutube}rIj7uzK8Qx4{/basicyoutube} 

 

CAMERA OBSCURA, ANTEPRIMA INTERNAZIONALE DI DANZA AL TEATRO POLIZIANO PER IL 47° CANTIERE

"Davanti all'obiettivo io sono contemporaneamente: quello che io credo di essere, quello che vorrei si creda io sia, quello che il fotografo crede io sia, e quello di cui egli si serve per far mostra della sua arte"
 
Da queste parole di Roland Barthes scaturisce la coreografia Camera Obscura, che la Compagnia di danza MP3 Dance Project presenta come anteprima internazionale al 47° Cantiere, sabato 30 luglio al Teatro Poliziano grazie al coordinamento artistico di Azzurra Di Meco.
La creazione, sulle musiche di Bergmann, è ideata da Michele Pogliani, che la interpreta insieme a Lorenzo Ganni, Giovanni Marino, Agnese Trippa.
 
 

LE FOTO DEL CONCERTO IN SAN BIAGIO, L'APPUNTAMENTO PIÙ SOLENNE AL CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Il Concerto in San Biagio di domenica 24 luglio si è confermato come il più solenne tra gli appuntamenti del Cantiere Internazionale d'Arte. L'Orchestra Poliziana, diretta da Marc Niemann, ha eseguito un programma introdotto dall'Ouverture n. 1 da Leonore di Beethoven, dopodichè l'atmosfera novecentesca del brano Quiet City di Aaron Copland ha evidenziato la qualità delle soliste Raffaella Farina alla tromba e Irene Fiorino al corno inglese. Nella seconda parte è stato proposto l'Egmont di Beethoven, una rarità in cui la voce recitante di Andrea de Luca, a scandire i versi di Goethe, ha incontrato quella del soprano danese Signe Heiberg.

GALLERY DI IRENE TRANCOSSI

KAMMERMUSIK 1958, I LIEDER DI HENZE IN FORMA SCENICA AL TEATRO POLIZIANO IL 27 LUGLIO PER IL 47° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Al Teatro Poliziano è iniziato l'allestimento per Kammermusik 1958, il monodramma tratto dal ciclo di lieder di Hans Werner Henze, che la regia di Stefania Bonfadelli presenta nella narrazione di un dialogo ideale tra musica, quella eseguita dalla formazione Dresdner Sinfoniker diretta da Marc Niemann, con il tenore Leonardo Cortellazzi, e azione scenica, dove si colloca Alessandro Pasini.

In linea con il Manifesto di Henze, partecipano alla rappresentazione due performer di teatro danza, Emma Bali e Bernardo Messeri, individuati tra le realtà artistiche del territorio; le scene e i costumi sono realizzati dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Macerata coordinati da Domenico Franchi.

{basicyoutube}MHflhC50ny4{/basicyoutube}

TUTTI I DETTAGLI
 
BIGLIETTI ONLINE
 

3//Decameron, il Decameron della Nuova Accademia degli Arrischianti al Castello di Sarteano per il 47° Cantiere Internazionale d'Arte

Le novelle di Boccaccio hanno iniziato a prendere vita al Castello di Sarteano nella versione teatrale del Decameron proposta dalla Nuova Accademia degli Arrischianti con la regia di Laura Fatini. Dopo la prima settimana di rappresentazioni, ancora dal 29 al 31 luglio il pubblico può scoprire 3//Decameron, seguendo negli spazi del Castello attori e musicisti, di novella in novella.
 
 
 
GALLERY DI MARIA LUISA MAZZIOTTI

La grande danza al 47° Cantiere Internazionale d'Arte venerdì 22 luglio in Piazza Grande

Venerdì 22 luglio, alle 21.30, nella piazza principale di Montepulciano è il momento della grande danza, con due diverse coreografie.

Si inizia con Ototeman, proposta per la prima volta in Italia dalla COB-Compagnia Opus Ballet, di e con Sofia Galvan e Stefania Menestrina, guidate dalla direttrice artistica Rosanna Brocanello che delinea l’idea del lavoro: “Le due interpreti hanno completa libertà fisica e concettuale. Un flusso di movimento che ha portato alla creazione di immagini mutaforme che appaiono e scompaiono esattamente come nascono. Tra queste, di maggior ispirazione è stata la figura del totem, un’entità naturale o soprannaturale con un significato simbolico che viene evocata dentro di sé. Lo spirito-guida è in questo caso una versione leggera, ironica, complice e spensierata di loro stesse.”

A chiudere l’evento ci sono due stelle della danza internazionale: Silvia Azzoni e Oleksander Ryabko principal dancers dell’Hamburg Ballett John Neumeier, una delle più prestigiose istituzioni del mondo. Echoes of life è il titolo dello spettacolo che unisce le creazioni di Kristina Paulin, Marc Jubete e Thiago Bordin; l’estetica neoclassica si staglia sulla musica dal vivo eseguita dal pianista Michal Bialk che esegue brani di Debussy, Glass, Schumann, Rachmaninoff, Schubert, Tscherepnin, Ravel, Bach; con il coordinamento artistico di Azzurra Di Meco.

FOTO DI IRENE TRANCOSSI

 

Due opere di teatro musicale inedite al Poliziano giovedì 21 luglio per il 47° Cantiere Internazionale d'Arte

Su commissione del 47° Cantiere Internazionale d'Arte, Sara Stevanovic e Virginia Guastella firmano musiche e libretto di due nuove opere di teatro musicale che approfondiscono il tema del ricordo.
Between mirrors: memories blundering mergeL’ombra di un meriggio lontano sono i titoli delle due opere presentate in prima assoluta al Teatro Poliziano giovedì 21 luglio; le regie sono assegnate rispettivamente a Barbara Di Lieto ed Eva Marie Melbye, mentre per le parti musicali sarà in buca l’Altrevoci ensemble diretto da Francesco Bossaglia.
Per la prima partitura l'interpretazione è di Laura Zecchini; per la seconda di Danilo Pastore e Maria Eleonora Caminada.
Scene, costumi e luci sono a cura degli allievi dell'Accademia di Belle Arti di Macerata, sotto la guida di Domenico Franchi e Gianni Giaccio Trabalzini.
 
 

Between mirrors: memories blundering merge si riferisce a un’ipotesi che afferma che un giorno non così lontano l’umanità potrebbe perdere completamente la capacità di creare ricordi a lungo termine. La protagonista principale, che vive in un ipotetico futuro, descrive la sensazione di un vuoto, di essere in continua ricerca. I suoi sensi sono in grado di riconoscere le cose già vissute, ma la sua mente è incapace di creare un immaginario e di collegare lo stimolo esterno a un ricordo. Ma senza ricordi la mente sarebbe in grado di percepire con assoluta chiarezza?

Sara Stevanovic

 

L’ombra di un meriggio lontano percorre simbolicamente la poetica di Amelia Rosselli, figlia di Carlo, ucciso per mano fascista. Poetessa, traduttrice, studiosa di Composizione musicale, etnomusicologa, organista. Morta suicida nel 1996 fu una voce fuori dai dichiarati sperimentalismi a lei coevi, originale ed unica per il modo in cui convertì la sua arte e la sua storia personale in un’idea di poesia come lingua del privato.

Virginia Guastella

 

ACQUISTA I BIGLIETTI ONLINE

 

{basicyoutube}XJJSdTWO_Iw{/basicyoutube}

Rita, le foto dell'opera applaudita al Teatro Poliziano per il 47° Cantiere Internazionale d'Arte

 

Al Teatro Poliziano una vera acclamazione ha accolto Rita nelle due recite proposte sabato 16 e domenica 17 per il 47° Cantiere Internazionale d'Arte.

Il pubblico ha applaudito il soprano Patriza Ciofi, il baritono Dietrich Henschel e il giovane tenore Matteo Tavini che hanno interpretato i ruoli di Rita, Gasparo e Beppe. L'opera di Donizetti, con la regia di Vincent Boussard, è stata presentata per la prima volta nella trascrizione per orchestra da camera commissionata al compositore Paolo Cognetti, eseguita da La Filharmonie di Firenze sotto la direzione di Marc Niemann.
 
Gli allievi dell'Accademia di Belle Arti di Macerata coordinati da Domenico Franchi hanno curatato scene e costumi, il disegno luci è stato il risultato della collaborazione con Guido Levi Lighting Lab.
 
 
Le foto dell'evento nella gallery di Irene Trancossi

 

Discover the musical babysitting at 47° Cantiere Internazionale d'Arte

The 47th edition of the Cantiere Internazionale d'Arte presents the novelty of the musical babysitting!
This year, during the shows and the concerts, children can be left in the company of the Music Institute Henze’s experts to do musical propaedeutic activities.
So, everyone, in all ages, can take part in the cultural and musical experience offered by the Cantiere Internazionale d’Arte.
The service is active, by reservation, for all the events organized by the 47th Cantiere Internazionale d'Arte in Montepulciano.
In order to participate, it is only necessary to send an email at the address to This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., before midnight of the day preceding the show for which it is intended to require the service.

The initiative is realized within the project Personas, supported by the contribution of the Foundation Monte dei Paschi di Siena through the Reset program.

Check here to see all the events of 47th Cantiere!

Opera RITA at Teatro Poliziano on 16th and 17th July 22 for the 47° Cantiere Internazionale d'Arte

An extremely rare opera by Gaetano Donizetti will be presented in the eighteenth-century theatre Teatro Poliziano for the 47th Cantiere Internazionale d’Arte.

Rita, two men and a woman is an opera buffa, staged in Montepulciano by well-known french director Vincent Boussard, who is already transversely claimed for the collaborations with the iconic stylist Christian Lacroix. The soprano Patrizia Ciolfi, already appreciated artist in the most prestigious scenes of the world, plays Rita, an abusive wife of two husbands. Rita is a free woman, but also very modern: She has to establish herself in order to defend herself from the two men of her life, which she does in an always fun and determined way. The German Marc Niemann directs the orchestra “La Filharmonie”, while the histrionic Berliner baritone Dietrich Henschel and the talented tenor Matteo Tavini complete the cast.

RITA, TWO MEN AND A WOMAN
TEATRO POLIZIANO IN MONTEPULCIANO
Saturday 16th July at 9,30pm
Sunday 17th July at 6pm

TICKET ONLINE

Al 47° Cantiere Internazionale d'Arte arriva la novità del babysitting musicale

babysitting musicale
 
 
Il 47° Cantiere Internazionale d'Arte presenta la novità del babysitting musicale!
Quest'anno, durante gli spettacoli e i concerti, i bambini e le bambine possono essere lasciati in compagnia degli esperti dell’Istituto Henze per fare attività di propedeutica musicale.
In questo modo tutti, in tutte le età, partecipano all’esperienza musicale e culturale del Cantiere Internazionale d’Arte.
Il servizio sarà attivo, su prenotazione, per tutti gli eventi del 47° Cantiere Internazionale d'Arte, in programma a Montepulciano.

Per aderire, basta inviare una mail all'indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., entro la mezzanotte del giorno precedente lo spettacolo per il quale si intende richiedere il servizio.

L'iniziativa è realizzata nell'ambito del progetto Personas, sostenuto dal contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena tramite il programma Reset.
 

ROCKANTIERE - Concerto pop-rock al Teatro Poliziano domenica 5 giugno

ROCKANTIERE: L’ISTITUTO HENZE SUONA AL TEATRO POLIZIANO 

LOCANDINA ROCKANTIEREL’Istituto di Musica H. W. Henze suona il rock, e anche il pop e il cantautorato. L’appuntamento con Rockantiere è infatti in programma per domenica 5 giugno alle 18, a ingresso libero. Sarà il Teatro Poliziano ad accogliere il concerto presentato dalla sezione elettrica della scuola musicale di Montepulciano. Si alternano sulla ribalta ben nove band, formate nell’ambito di una realtà didattica che ha saputo rafforzare la partecipazione delle nuove generazioni anche sul repertorio moderno.

Tra le curiosità da rimarcare c’è sicuramente l’omaggio al compianto Erriquez Greppi e alla sua Bandabardò, con l’esecuzione di uno dei brani più rappresentativi del gruppo fiorentino, vale a dire “Ubriaco canta amore”, con il ruolo di cantante affidato a una voce femminile. 


Si esibiscono per la prima volta dal vivo i piccoli Naneskin, i giovanissimi che alludono ovviamente agli ormai celeberrimi Maneskin e che avevano realizzato un singolo e il relativo video, sorprendendo per la capacità compositiva: anche in questa circostanza proporranno un pezzo inedito, da loro scritto e interpretato (età media 10 anni). 

Sono inoltre in scaletta classici d’autore firmati da De Gregori, Rino Gaetano, Pierangelo Bertoli e Nada, alternati al sound più recente di stelle pop come Nina Zilli.

 

 

Il direttore dell’Istituto Henze Alessio Tiezzi esprime la sua soddisfazione per poter restituire un palcoscenico importante, quello del Teatro Poliziano, anche agli strumenti elettrici: “Quest’anno abbiamo confermato e consolidato tutti gli eventi dal vivo, dal prezioso Concerto di Natale alla splendida operina che ha coinvolto 140 studenti provenienti dalle scuole del nostro territorio; concludiamo una stagione davvero felice con l’evento più elettrizzante, quello che esprime la duttilità del nostro lavoro, anche attraverso i linguaggi musicali del pop, del rock e del cantautorato”. 

Ad avvalorare il compiacimento per le molteplici attività, c’è la presidente della Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, Sonia Mazzini: “Non vediamo l’ora di apprezzare sul palco le nostre giovani formazioni pop-rock, a compimento di un lavoro particolarmente intenso e di un periodo primaverile  che ci ha visto muoverci sui diversi ambiti della produzione culturale, mantenendo il nostro impegno anche per le celebrazioni civiche, come nel caso del Concerto per la Festa delle Repubblica dove sarà protagonista la Banda Poliziana, presso il Chiostro del Palazzo Comunale, il 2 giugno, alle ore 12”.

Festa della Repubblica - 2 giugno 2022 con la Banda Poliziana nel chiostro del Palazzo comunale alle ore 12.00

CONCERTO2GIUGNO 2022 ORE12 L'esibizione della Banda Poliziana onora la solenne celebrazione della Festa della Repubblica che vede la partecipazione istituzionale di Comune di Montepulciano, Istituto Di Musica Henze e Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte.
 
Il concerto, diretto da Giacomo Valentini, presenta un programma di arrangiamenti bandistici e marce per festeggiare la ricorrenza civica con la creatività musicale.

“THE GIUFÀ PROJECT” SI AGGIUDICA IL PREMIO EUROPEO CHARLEMAGNE YOUTH PRIZE AD AQUISGRANA

Si è svolta martedì 24 maggio ad Aquisgrana, in Germania, la cerimonia di consegna dello Charlemagne Youth Prize, il premio che viene assegnato ogni anno dal 2008 dal Parlamento europeo e dalla Fondazione del Premio internazionale Carlo Magno a progetti giovanili volti a valorizzare l'identità comune europea e la pratica della cittadinanza europea, favorendo il processo di integrazione europea.

Tra i 26 vincitori nazionali, si aggiudica il riconoscimento 2022 come migliore progetto italiano The Giufà Project, ideato e diretto da Laura Fatini, regista, pedagoga e drammaturga. Il progetto era stato avviato nel 2018, a partire dalla realizzazione dello spettacolo “Nelle scarpe di Giufà”, una coproduzione presentata nell’ambito del 43° Cantiere Internazionale d’Arte, con Nuova Accademia degli Arrischianti – Sarteano.

A ritirare il premio il traduttore e mediatore culturale Redi Asabella, accompagnato da Laura Fatini e dal progettista e facilitatore artistico Francesco Pipparelli, che per primo aveva creduto nell’opportunità di misurarsi per il prestigioso premio europeo.

The Giufà Project nasce dalla cooperazione tra artisti, giovani e organizzazioni creative provenienti da diverse aree d’Europa per esplorare il tema della migrazione, per dare una risposta artistica agli interrogativi posti dagli spostamenti di massa che si stanno verificando in tutto il pianeta.

Il percorso si è inserito nel The Complete Freedom of Truth (TCFT), un programma per giovani creato da Opera Circus (UK) che offre scambi culturali, residenze, sviluppo di competenze e leadership a una rete crescente di giovani in tutta Europa, ed è stato commissionato da Glyndebourne (UK) come parte di un lavoro tuttora in corso e che ha come obiettivo principale la promozione dell’opera lirica contemporanea presso un pubblico più possibile ampio.

La Nuova Accademia degli Arrischianti di Sarteano ha contribuito anche organizzando laboratori di teatro di comunità che si sono svolti in tutta Italia e valorizzando incontri e iniziative per far conoscere il progetto. Dal 2018, in soli 4 anni il progetto ha coinvolto, tramite laboratori teatrali intergenerazionali, spettacoli e incontri di arti partecipative, più di 500 persone in 5 Paesi (Italia, Inghilterra, Portogallo, Belgio, Albania) e prodotto testi teatrali, musiche originali, costumi di scena e una metodologia per laboratori di teatro sociale e di comunità, supportando la crescita di una collettività basata sulla condivisione, l’incontro e la creatività.

Nel 2022 The Giufa Project si sposta in Albania, a Korçë; il prossimo luglio andrà in scena, in forma itinerante e bilingue, lo spettacolo animato da attori albanesi e italiani, per la regia firmata ancora da Laura Fatini.

Per la trasferta albanese il progetto ha ricevuto il patrocinio del Comune di Sarteano, del Parlamento Europeo e l’interessamento dell’Istituto di Cultura Italiana in Albania.

Progetto "Orchestra in classe", il programma dei saggi finali nelle scuole di Montepulciano

Giunge a conclusione il progetto “Orchestra in classe”, che durante l'anno scolastico ha coinvolto tutte le scuole d’infanzia e primarie del Comune di Montepulciano. 800 bambini e bambine di età compresa tra i 3 i 10 anni hanno potuto usufruire gratuitamente di mille ore complessive di formazione musicale condotte dagli esperti specializzati dell’Istituto di Musica Henze.

L'iniziativa è stata curata, in accordo con gli istituti comprensivi ‘Iris Origo’ e ‘Virgilio’, da Comune di Montepulciano, che ha deliberato un contributo di 20.000 euro e da Fondazione Cantiere, che provveduto all'acquisto di tutti i materiali, i violini, i violoncelli, clarinetti, trombe, fino al cajon (una particolare percussione d’origine andina).

Nelle ultime due settimane dell'anno scolastico è previsto un calendario di concerti finali per i progetti realizzati:

- “Nati per la musica” per la scuola dell'infanzia;

- "Ritmando” per le classi prime e seconde delle scuole primarie;

- “Orchestra in classe” per le classi terze e alle quarte delle scuole primarie.

Le classi quinte della scuola primaria sono state coinvolte nella realizzazione dell'operina "La Bulla di sapone", presentata al Teatro Poliziano lo scorso 13 maggio come anteprima del 47° Cantiere Internazionale d'Arte.

 

Calendario dei saggi:

MONTEPULCIANO CAPOLUOGO - giardino interno della scuola primaria
venerdì 27 maggio ore 9-10 classi prime e seconde
venerdì 27 maggio ore 10.30 classi terze
lunedì 30 maggio ore 10.30 classi quarte

SANT’ALBINO - spazio antecedente l'ingresso della scuola
venerdì 27 maggio ore 16.30 classi prima e seconda
lunedì 30 maggio ore 16.30 classi terza e quarta

ABBADIA DI MONTEPULCIANO - parcheggio sottostante la scuola 
sabato 28 maggio ore 10.30 classi prima e seconda 
sabato 28 maggio ore 11.30 classi terza e quarta

MONTEPULCIANO STAZIONE - spazio prospiciente l'ingresso della scuola 
martedì 7 giugno ore 10.30 classi prima e seconda 
martedì 7 giugno ore 11.30 classe terza e quarta

ACQUAVIVA - spazio di esterno all'ingresso della scuola
martedì 7 giugno ore 14.30 classi prima e seconda 
martedì 7 giugno ore 15.15 classi terza e quarta

IL CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE ANNUNCIA L'EDIZIONE 47, IN PROGRAMMA DAL 16 AL 31 LUGLIO

DIRETTORE ARTISTICO MAURO MONTALBETTI
DIRETTORE MUSICALE MARC NIEMANN


SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO QUI


PROGRAMMA PDF QUI


Internazionale, multidisciplinare, devoto alla crescita culturale dei giovani e alla valorizzazione della creatività contemporanea, da sempre inteso come evento inclusivo e collettivo, lontano dalle logiche di ogni divismo: dopo 47 anni il Cantiere Internazionale dell’Arte riconferma, edizione dopo edizione, la sua aderenza al sogno utopistico del suo fondatore, il compositore e intellettuale tedesco Hans Werner Henze, che volle trasformare uno dei borghi più incantevoli e autentici della Toscana in una fucina di bellezza socialmente utile attraverso il linguaggio sovranazionale della musica, lavoro quotidiano che sfocia ogni anno nel Cantiere, evento d’arte, democratico e orizzontale, festa di tutti, dai tanti illustri ospiti internazionali ai giovani del borgo, in quindici giorni che davvero trasfigurano le pietre rinascimentali di Montepulciano in sogno, suono e futuro.

Dal 16 al 31 luglio 2022, sono 36 gli appuntamenti in programma. Con due orchestre giovanili - quella poliziana nata col Cantiere e l’Orchestra Giovanile del Conservatorio della Svizzera Italiana - e due orchestre di provata esperienza - l’Orchestra della Toscana e i Dresdner Sinfoniker, vera formazione all stars dalle collaborazioni trasversali - tutte in residenza e impegnate su palchi diversi e in progetti di vero “spettacolo musicale”, come vuole la prima definizione interdisciplinare di Henze, i centri e le campagne del senese verranno davvero invasi di musica, arte e vita in comune coi 320 artisti provenienti da tutto il mondo, fra cui spiccano i nomi della nippo-statunitense star del pianismo internazionale Mari Kodama, protagonista del concerto di chiusura su repertorio di Silvia Colasanti, Schumann e Prokofiev; del registra francese premiato con l’Ordine delle arti e delle lettere Vincent Boussard, che allestirà il rarissimo atto unico Rita di Donizetti nella trascrizione cameristica di Paolo Cognetti e con la voce dello stimato soprano Patrizia Ciofi. Ed ancora il primo ballerino di Amburgo Alexandre Ryabko, il direttore d’Orchestra Yuman Ruiz cresciuto ne El Sistema di Abreu, il direttore tedesco Marc Niemann, lo storico ensemble milanese Sentieri Selvaggi guidato da Carlo Boccadoro, impegnato anche come pianista insieme ad Andrea Rebaudengo nell’omaggio al percorso sperimentale di Franco Battiato.

Un percorso a parte verrà invece dedicato all’omaggio a Pier Paolo Pasolini nel suo centenario sotto il titolo PSLN, con l’inedita drammaturgia di Roberto Paci Dalò e Benedetta Bronzini che arricchirà il totale di 15 première assolute e commissioni del Cantiere, a dimostrazione della nuova vivacità creativa fortissimamente voluta dal suo direttore artistico, il compositore italiano Mauro Montalbetti, che chiosa così le sue scelte artistiche per questa ricchissima edizione: “Evidenziamo il notevole sforzo produttivo con quattro opere di teatro musicale, di cui due espressamente commissionate a giovani compositrici, ed una di repertorio tradizionale; il gran numero di commissioni (dieci) e poi la danza, le innovazioni multimediali, ma più ancora la significativa ricostruzione della dimensione internazionale, dopo che le ultime stagioni avevano limitato la circolazione degli artisti”.

Un vero dedalo di trame artistiche in continuo dialogo è dunque il Cantiere di oggi, le cui collaborazioni sul fronte dell’educazione musicale e culturale dei giovani si moltiplicano: dallo IED Istituto Europeo di Design sul fronte visuale alla storica collaborazione con SummerLab dell’Accademia Europea di Musica e Arti Palazzo Ricci, proseguendo con i giovani scenografi dell’Accademia di Belle Arti di Macerata e con la light designer selezionata dal Guido Levi Lighting Lab, impegnati per la Rita di Donizetti, quindi coi giovani compositori senesi dell’ISSM Rinaldo Franci di Siena ed autori di uno degli appuntamenti bandistici, da sempre cuore pulsante e musicale della città di Montepulciano nel suo legame indissolubile con l’esperienza pioneristica di Henze. 

Per rafforzare il diritto alla cultura, il Cantiere Internazionale d’Arte introduce quest’anno il servizio di babysitting musicale gratuito: gli adulti potranno così seguire spettacoli e concerti, mentre i bambini, neonati compresi, rimarranno in compagnia degli esperti dell’Istituto Henze per fare attività di propedeutica musicale, affinché tutti, in tutte le età, partecipino all’esperienza musicale e culturale del Cantiere Internazionale d’Arte. Perché potenziare la conoscenza della musica e delle arti tra i giovani non è solo cantiere di nuovi talenti come futuri professionisti, ma è anche e prima ancora atto politico e sociale di affrancamento dall’indifferenza, di insegnamento all’ascolto reciproco, cammino di formazione per cittadini migliori attraverso il bello.

 

 

La bulla di sapone, venerdì 13 maggio in scena al Teatro Poliziano l'anteprima del 47° Cantiere Internazionale d'Arte

La bulla di sapone è uno spettacolo musicale sul tema del bullismo realizzato interamente dai giovanissimi studenti del Comune di Montepulciano, a compimento dei programmi di didattica musicale attivi in tutte le scuole del territorio. Presentato come anteprima del 47° Cantiere Internazionale d'Arte, è in scena al Teatro Poliziano venerdì 13 maggio alle ore 18 e alle 21.15.

 

Classi Quinte scuola Primaria del Comune di Montepulciano

Orchestra delle classi Terze - scuola secondaria di Primo Grado Iris Origo, sezione musicale.

Luca Morgantini, direttore 

Chiara Giorgi, Vanessa Trippi, regia

Paola Gianotti, Vanessa Trippi, costumi

da un'idea di Gigi Tagliapietra 

ingresso gratuito

University of North Florida Chamber Singers in concerto a Montepulciano martedì 10 maggio

Il coro dell’Università della North Florida arriva dagli Stati Uniti per una tournée europea che raggiunge anche Montepulciano. Il programma musicale muove dai classici cinquecenteschi per arrivare alle più recenti pagine contemporanee. Per valorizzare la cooperazione tra giovani generazioni, è prevista la partecipazione straordinaria del Coro Giovanile Valdichiana diretto da Judy Diodato.

Martedì 10 maggio ore 21.15 - Chiesa del SS. Nome di Gesù 

University of North Florida Chamber Singers
Coro Giovanile Valdichiana

Cara Tasher, direzione

ingresso gratuito

Al Teatro Poliziano un concerto tributo a Frank Zappa con I Virtuosi del Pianeta Talento domenica 8 maggio

Zappa's Revenge Day è il concerto tributo a Frank Zappa, ai momenti fondamentali della sua discografia, che la storica orchestra de I Virtuosi dal Pianeta Talento presenta domenica 8 maggio ore 21.15. Il compositore e chitarrista statunitense di origini italiane, considerato dalla critica uno dei più grandi geni musicali del '900 nonché uno dei maggiori artisti contemporanei vive per una notte ancora al Teatro Poliziano.

ingresso 12 euro

 

I giovani talenti dell’Istituto di Musica H. W. Henze suonano al Teatro Poliziano sabato 7 maggio, per il Concerto delle Borse di Studio

Concerto delle Borse di Studio
Sabato 7 maggio ore 21.15 - Teatro Poliziano

Gli allievi dell’Istituto di Musica H. W. Henze si esibiscono al Teatro Poliziano in un appuntamento rinnovato: si susseguono tutti i vincitori delle borse di studio assegnate dalla scuola musicale di Montepulciano, alternando repertorio classico e momenti più attuali. 


ingresso 5 euro

XIV CONCORSO INTERNAZIONALE DI CANTO LIRICO GIULIO NERI, LA FINALE DI DOMENICA 10 APRILE '22

Il XIV Concorso Internazionale di Canto Lirico Giulio Neri celebra l’atto finale al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena. Il concerto conclusivo ha assegnato i premi previsti, ai quali se ne sono aggiunti altri maturati nel corso di svolgimento della manifestazione.

La galleria fotografica è firmata da Stefano Viti.

1° PREMIO
MATTEO MENCARELLI baritono

2° PREMIO
LEO ZAPPITELLI controtenore

3° PREMIO
HWANG SUNGWOO basso

PREMIO SPECIALE GIULIO NERI AL MIGLIOR BASSO
ANDREA VITTORIO DE CAMPO

PREMIO SPECIALE DEL PUBBLICO
ANDREA VITTORIO DE CAMPO

PREMIO SPECIALE GIOVANI TALENTI RISERVATO AI NATI A PARTIRE DAL 1997
HYUNWOO ROH

PREMIO SPECIALE DONIZETTI ALLA MIGLIOR ESECUZIONE DI UN’ARIA DI G. DONIZETTI
ex aequo
MARIA DEL MAR MACHADO MORAN soprano
SUN TINXUFEI tenore

PREMIO SPECIALE VICENZA IN LIRICA – CAVARZERE OPERA FESTIVAL
concerti con compenso totale di 600 euro ciascuno
MICHELE GIANQUINTO basso
KETEVAN SIKHARULIDZE soprano
MATTEO MENCARELLI baritono

PREMIO SPECIALE ARCHIVIO STORICO TULLIO SERAFIN
masterclass con Barbara Frittoli
ANGELICA MELE

 

CONCERTO DI PRIMAVERA, DOMENICA 3 APRILE NELLA CHIESA DEL GESÙ UN EVENTO SINFONICO CORALE

concerto primavera 22L’evento sinfonico-corale che saluta la nuova stagione è in agenda a Montepulciano per domenica 3 aprile, alle 17.30. Si rinnova quindi l’appuntamento con il Concerto di Primavera che torna in presenza con la partecipazione dell’Orchestra Poliziana, della Corale Poliziana diretta da Judy Diodato e dell’Insieme Vocale Orophonia guidato da Patrizio Paoli. Sono quindi 90 i musicisti riuniti sotto la bacchetta di Alessio Tiezzi che sarà sul podio della Chiesa del SS. Nome di Gesù (Via di Voltaia nel Corso), tra le architetture concepite nel 1700 da Andrea Pozzo.


Il programma vuole proporre una rappresentazione musicale del conflitto attualmente in atto. Dapprima sarà infatti eseguita la Sinfonia n. 100 di Haydn detta “Militare” per il suo incedere marziale. È invece un'invocazione spirituale alla pace il Regina Coeli di Mozart per soprano, coro e orchestra che impegna nella parte solista le coloriture vocali di Gaia Matteini. E infine c'è una pagina vivida che Beethoven volle dedicare al personaggio di Egmont, il condottiero che si immolò per la sua patria, lanciando un appello alla lotta per l’indipendenza: dall’opera omonima, sarà eseguita la celebre ouverture che esala i lamenti delle vittime attraverso gli strumenti a fiato, fino all’apoteosi trionfale che rende omaggio all’orgoglio ribelle di Egmont. Si ripristina così la consuetudine di anticipare nel Concerto di Primavera una proposta musicale che sarà poi programmata in luglio per il Cantiere Internazionale d’Arte: si tratta stavolta proprio del brano di Beethoven.


In questo caso l'incasso del concerto sarà devoluto a organizzazioni benefiche che operano nei contesti di guerra, per testimoniare il ruolo sociale e culturale che la musica può e deve esercitare soprattutto nei momenti più complessi.

Ed è proprio il direttore Alessio Tiezzi a motivare le scelte del programma musicale: “Adesso più che mai sentiamo il bisogno di sottolineare lo straordinario potere unificante della musica, un’arte che per sua natura avvicina le persone e facilita il dialogo; solo attraverso la cultura possiamo formare nuove generazioni che credano fortemente nella condivisione e nella pace.
“Del resto - conclude Tiezzi - abbiamo imparato dalla grande letteratura che dove il mondo fallisce, parla la musica”.

___________________
Orchestra Poliziana
Corale Poliziana, Insieme Vocale Orophonia
Judy Diodato e Partizio Paoli, maestri dei cori
Gaia Matteini, soprano
Alessio Tiezzi, direttore

 

ROMEO E GIULIETTA - UNA CANZONE D'AMORE CON PAOLA GASSMAN E UGO PAGLIAI, MERCOLEDÌ 30 MARZO '22 AL TEATRO POLIZIANO

romeo e giulietta 2

BIGLIETTO ONLINE

Ugo Pagliai e Paola Gassman sono i protagonisti di Romeo e Giulietta di William Shakespeare riscritto dalla compagnia Babilonia Teatri. Romeo e Giulietta. Una canzone d'amore si concentra completamente sui protagonisti della vicenda, mettendo da parte tutto il contorno: la guerra tra le rispettive famiglie, gli amici di Romeo, i genitori di Giulietta e il frate. E interroga il pubblico su quanto questa storia sia anche nostra, su quanto sia quella degli attori che la interpretano, su quanto a lungo possa ancora sopravvivere a se stessa dopo averci accompagnati.

«Quando abbiamo deciso di mettere in scena Romeo e Giulietta avevamo chiare due scelte: gli unici personaggi di Shakespeare presenti nello spettacolo sarebbero stati Romeo e Giulietta e ad interpretarli sarebbero stati due attori anziani» commentano i Babilonia. «Le scene in cui Romeo e Giulietta si incontrano e dialogano, isolate dal resto del testo, assurgono a vere e proprie icone di un amore totale e impossibile. Il fatto che a pronunciarle siano Paola Gassman e Ugo Pagliai, coppia da più di cinquant’anni, le rende commoventi e profonde».

MERCOLEDÌ 30 MARZO ‘22 - ore 21.15
ROMEO E GIULIETTA Una canzone d'amore
da William Shakespeare
di Babilonia Teatri
con Paola Gassmann, Ugo Pagliai, Enrico Castellani, Valeria Raimondi, Francesco Scimemi e Luca Scotton

produzione Teatro Stabile Di Bolzano – Teatro Stabile Del Veneto

info e prenotazioni:
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
T. 0578757089 / 757007

 

Audizione per ensemble strumentali organizzata dall'Associazione 50&Più Arezzo

Arezz audizione

L'Associazione 50&Più Arezzo organizza Audizione per Ensemble, una selezione riservata ad ensemble strumentali (con obbligo di pianoforte) in cui l’età media dei componenti non superi i 25 anni. L’ensemble vincitore dell’audizione si esibirà durante il 47° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano sabato 30 luglio alle ore 18:00.

Un altro requisito è che i partecipanti siano di nazionalità italiana e/o residenti, anche per studio, in Italia.

Sono previste due fasi per la selezione: nella prima gli artisti dovranno inviare un video della durata massima di 20 minuti e registrato dal vivo, in modo continuativo e con inquadratura fissa. Tutti i componenti del gruppo dovranno essere ben visibili ed identificabili. La seconda fase prevede invece un‘audizione in presenza il 29 aprile 2022 presso l’Accademia Europea di Palazzo Ricci a Montepulciano. Per tutte le informazioni relative alle modalità di partecipazione bisogna visionare il bando e il regolamento allegati.

Per le iscrizioni è possibile compilare il modulo online, cliccando qui fino al 27 marzo 2022 (il termine è stato prorogato).

Inoltre ai primi tre classificati, andrà un premio/rimborso spese, offerto dalla 50&Più Arezzo, rispettivamente fino ad un massimo di 1000, 600 e 400 euro. L’evento si avvale anche della gentile collaborazione della Europäische Akademie für Musik und Darstellende Kunst di Palazzo Ricci. 

XIV INTERNATIONAL SINGING COMPETITION GIULIO NERI - TORRITA DI SIENA - 7/10 OF APRIL 2022

BANNER ORIZZONTALE 2022

The International Lyric Singing Competition "Giulio Neri" - XIV edition will take place in Torrita di Siena from April 7th to 10th, 2022. In the heart of the Tuscan lands, this event is one of the most authoritative and participated, with a really prestigious jury.

BROCHURE PDF HERE


REGISTRATION
Deadline: MARCH 24th, 2022
The Candidate must provide the following documents:
- Completed registration on-line form > click here
- Curriculum Vitae (to be sent via e-mail to This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.)
- Payment (subscription fee 70.00 euro)

TOTAL PRIZE POOL: 5,800 euros

THE JURY

LEO NUCCI – Baritone (president)

ANDREA CASTELLO – Artistic director of Vicenza in Lirica - President of Archivio storico Tullio Serafin

ELEONORA LEONINI - Artistic Director of the competition; Pianist and Teacher of Conservatorio G.B. Martini - Bologna

MAURO MONTALBETTI - Artistic director of Cantiere Internazionale d'Arte

TIZIANA TRAMONTI – Soprano and Teacher in Scuola di Musica di Fiesole

RICCARDO ZANELLATO – Basso

Accompanist Pianists: CHIARA PULSONI, LORENZO ORLANDI

 

submittable submit button

COMPLETE RULES

1. The International Singing Competition “Giulio Neri”, in its 14th edition, will take place in Torrita di Siena, Italy, from April 7th to 10th, 2022. The competition is open to male and female singers of all nationalities and ages.

2. Singers who wish to register for the competition must submit their applications by filling in the online form on the official website www.concorsogiulioneri.it.

A short curriculum vitae must also be submitted. Applications must be submitted no later than March 24th, 2022. Applications submitted after this date may be admitted by the jury of the Competition only for serious and proven reasons.

3. The singers must present four arias of free choice. All songs must be performed in original language and tone. The Secretariat of the competition reserves the right to ask candidates to copy or scan the scores otherwise unavailable.

4. The registration fee is € 70.00 (euro 70/00) and must be paid to the following accounts of “Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte”:

- Bank transfer IBAN code: IT48S0885125601000000901427

(Swift Code: ICRA IT RR DL 0)
Description: CONCORSO GIULIO NERI - name and surname


- PayPal adressed to This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Message: CONCORSO GIULIO NERI - name and surname

Other types of payment are not allowed. If the payment will not been made on time the candidate will not be accepted.

5. Accompanist pianists will be made available to the singer; however, contestants may be accompanied at their own expenses by a pianist of their own choice. By completing the application form, you can choose whether to use the pianists of the competition.

6. The drawing of the order of passage will take place in the presence of the Mayor of Torrita di Siena or a person delegated by the City Council. The date and the time of the draw, which will be broadcast live on the official channels of the competition, will be communicated by email to registered singers. Once the order of passage has been established, the Secretary of the competition will invite the contestants by email, indicating the date and time of the performance. The schedules may vary: in this case the Secretariat will promptly notify the competitors. The singers must present themselves on the date and time indicated at the Teatro degli Oscuri, Piazza Matteotti – TORRITA DI SIENA, for registration, showing a valid document for identification. In this context, it will be possible to complete the subscription of applications where necessary.

7. Singers can rehearse with the pianists made available by the competition only and exclusively on the day of Wednesday, April 6th, 2022, from 11.00 am to 7.00 pm. There are no exceptions. The singers admitted to the semifinal and the singers admitted to the final can rehearse with the pianists also Saturday 9th and Sunday 10th April 2022.

8. The tests are divided into preliminary, semifinal and final. All the tests are public and will be held as follows:

- the preliminary part is held on Thursday 7th and Friday 8th April. The singers will perform two arias of their choice among those presented in the registration form. The jury will be able to listen to just one of the two pieces;

- the semifinal part is held on Saturday 9th April. Singers will perform the piece or pieces indicated by the jury, chosen from those not performed in the preliminary and communicated at the same time as the result, at the conclusion of the preliminary part. It is the faculty of the jury to listen, if necessary, also to arias performed in the preliminary exam;

- the final part is held in concert form on Sunday 10 April at 4.00 pm. Singers will perform the piece indicated by the jury together with the result, at the end of the semi-final. Singers will receive their respective prizes and will therefore be required to participate: otherwise, the prizes will not be awarded to them.

At the final part the public will have the right to vote for the award of the special prize referred to in point 6, through the appropriate form that will be delivered at the beginning of the concert. The Competition will end with the award ceremony and the performance of the winner that will take place at the end of the jury’s work.

Semi-finalists who do not enter the final will receive a certificate of eligibility, finalists not awarded will receive a diploma of merit.

9. No changes to the programme presented, nor to the choice of pieces for the preliminary part, will be considered after March 24th 2022; any changes must be communicated only in writing, to the e-mail address This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., with the subject XIV CONTEST "GIULIO NERI", sending timely copies of the musical scores, if the official pianist of the competition is required.

10. The members of the jury will refrain from assessing the contestants to whom they have parental and/ or educational relationships: in compliance with this, at the time of installation each member of the jury will issue a declaration.

11. It is planned to award prizes for a total value of 5,800 euros, as specified below:

First prize -> € 2,000.00

Second prize -> € 1,000.00

Third prize -> € 500.00

Special Prizes:

- "Giulio Neri" prize -> € 500.00 offered by Comune di Torrita di Siena to the best Bass in memory of G. Neri

- Donizetti prize -> € 500.00 offered by Amedeo Monfardini to the best performance of a Gaetano Donizetti's aria, if presented

- Audience prize -> € 400.00

- Young talents prize -> € 300.00 offered by Amedeo Monfardini to the young singers born since January 1st 1997

- Cantiere Internazionale d’Arte prize -> possible participation in Opera production of Cantiere Internazionale d’Arte 

- Archivio storico Tullio Serafin prize -> Concert at Cavarzere Opera Festival Teatro Tullio Serafin and a remuneration of € 300.00 

- Vicenza in Lirica prize -> Concert at Vicenza in Lirica Festival and a remuneration of € 300.00 

It is up to the jury to withdraw any of the awarding prizes. The jury's decision is incontestable.

12. Any recording and/or video and/or audio broadcast of the various phases of the Competition, including the Final Concert of 14th Concorso Internazionale di Canto Lirico “Giulio Neri”, does not give the participants any right to compensation. The participants will be required to sign a release that waives any rights to recorded material that is published for promotional purposes.

 


BOOK YOUR STAY
Click here to discover the accomodations in Torrita di Siena

Secretary’s office:

FONDAZIONE CANTIERE INTERNAZIONALE D’ARTE DI MONTEPULCIANO
Via Fiorenzuola Vecchia, 5 – 53045 MONTEPULCIANO (SI)
Opening hours:
Monday to Friday 9 a.m - 1 p.m. and 3 p.m. - 7 p.m.
Tel. 0578/757007 – 757089

e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - www.fondazionecantiere.it

{basicyoutube}H0sZd0WXZu4{/basicyoutube}  

LILI ELBE SHOW: UNA SFAVILLANTE NOTTE DI DANZA AL 46° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

PICHINI LILI ELBE SHOW

Al 46° Cantiere Internazionale d'Arte la nuova coreografia di Sasha Riva e Simone Repele ha tradotto nel linguaggio della danza la storia dell'artista transgender che ispirò il film The Danish Girl. Immagini delicate ma intense si sono susseguite sul palco di Piazza Grande con gli stessi Riva e Repele, l'étoile Silvia Azzoni, Yumi Aizawa e Jamal Callender

Lo spettacolo è stato introdotto dal prologo Slør, con Benedetta Barbini, Gaia Lorenzetti, Erica Mazzetti, Chiara Mazzieri, Matilde Pasquini, Elisa Pili, Stefania Tintila, Vittoria Tramonti, allieve delle scuole di danza del territorio Petite École di Montepulciano, Asd Étoile di Chiusi, École de Ballet di Sinalunga.

Con il coordinamento artistico di Azzurra Di Meco, in collaborazione con Accademia di Belle Arti Santa Giulia di Brescia, Guido Levi lighting lab, Daniele Cipriani Entertainment. 

{basicyoutube}_fBTQ5-c18w{/basicyoutube}

Foto di Dario Pichini

"FIGLI DI UN DIO UBRIACO" SI SPOSTA AL DUOMO DI MONTEPULCIANO. "CENTANNI" A SARTEANO RINVIATO A LUNEDI' 19 LUGLIO

figli di un dio ubriaco

Causa maltempo, è modificato il programma di venerdì 16 luglio.

-
Lo spettacolo Figli di un dio ubriaco di Michela Lucenti / Balletto Civile si terrà all'interno del Duomo di Montepulciano, in Piazza Grande, alle ore 21.30.

- Lo spettaoclo Centanni di Laura Fatini al Castello di Sarteano è rinviato a lunedì 19 luglio: le prenotazioni per la data di venerdì 16 luglio sono automaticamente confermate per lunedì 19. Restano regolarmente in programma le date di sabato 17 e domenica 18 luglio.


46° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE, FROM 15 OF JULY TO 1 OF AUGUST, THE EDITION BY MAURO MONTALBETTI

mani 46 cantiere ok def sitoThe Cantiere Internazionale d'Arte presents its 46th edition with new artistic director Mauro Montalbetti and the musical directio of Antonio Greco. From July 15 to August 1, 2021 there will be 35 performances spread across Montepulciano and the Valdichiana.

"Music, theatre, dance - explains Montalbetti - enter into a relationship with people, society, the territory: Hans Werner Henze created the Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano on this belief and I have built my career as a composer and also this new adventure in such a prestigious artistic direction sharing that same vision.”

OFFICIAL PROGRAMME HERE (pdf)

This season, subtle filigree connections link the programmes, many of which feature bold juxtapositions, unprecedented dialogues to invite reflection and generate comparisons between different idioms and poetry. Renewing the collaboration between new talents and established artists, the event is supported by MiC, Regione Toscana, Comune di Montepulciano and Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano. With a particular sensitivity to contemporary forms, there are many new works commissioned from innovative authors. Starting from the epicenter of Montepulciano, the schedule involves the municipalities of Cetona, Chianciano Terme, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda. 

Children of a drunken god is a hybrid production between baroque music, contemporary dance and acting. The project is headed by Michela Lucenti (choreographer for Martone/Gatti's La Traviata broadcast by Rai3). In Piazza Grande, 11 actor-dancers of Balletto Civile, aged between 9 and 76, express the movement of bodies inspired by baroque art, interpreting anti-heroes from the world’s forgotten corners; the musical part of the Ensemble Cremona Antiqua, directed by Antonio Greco, is focused on madrigals and cantatas by Monteverdi, Salomone Rossi, Barbara Strozzi and Isabella Leonarda. With strong collaboration between different subjects, the show is already on programme in several squares. In co-production with Teatro Piemonte Europa (July 16).

Premiering at the Teatro Poliziano, July 31 and August 1, the opera commissioned from composer Federico Gardella and playwright Cecilia Ligorio, who also wrote and directed a work inspired by Arthur Schnitzler. Else, in co-production with Fondazione I teatri di Reggio Emilia and in collaboration with Accademia di Belle Arti di Macerata, points to the abuse of power over intimacy as a disease of our time. 

The performance is entrusted to the Ensemble Risognanze, under the authoritative direction of Tito Ceccherini; the vocal cast includes Alda Caiello (mezzo-soprano), Maria Eleonora Caminada (soprano), Leonardo Cortellazzi (tenor), Michele Gianquinto (bass).

Four evenings for symphonic and orchestral ensembles, three in Piazza Grande, one in the Temple of San Biagio: featuring world-acclaimed professionals and up and coming players, classical works interact with new ideas. After the 2020 performance broadcast on Rai Radio3, the Orchestra della Toscana redoubles its commitment to the Cantiere. First, with conductor Antonio Greco, it will follow a classical path, from Händel to Haydn (with the elaboration of the mourning period) up to a liberating Beethoven with the Trio Kanon (July 18).

Then the ORT returns under the inspiring conducting of Markus Stenz, who opens with Stravinsky, followed by an in-depth study of Brahms (Symphony No. 1) and the related Fantasy conceived by Detlev Glanert (July 30).

The Orchestra Poliziana will be playing, as befits the principles of the Cantiere, with leading artists. At the Temple of San Biagio, on July 24, under the direction of Antonio Greco, the local ensemble presents the premiere of the piece Ecco sparir le stelle commissioned to Carlo Boccadoro, while in the second part the Corale Poliziana will perform two masterpieces by Antonio Vivaldi, the Gloria in D major and the Credo in E minor; the solo roles are assigned to Valeria La Grotta (soprano) and Anna Bessi (mezzo-soprano).

T
he young ensemble from Montepulciano also tackles the popular Closing Concert under the direction of Antonio Greco, who will present for the final event a journey through French music with Pelleas et Melisande and Fauré's Pavane and Ravel's Pavane pour un enfante défunte, and then finishes with Ludwig van Beethoven's Piano Concerto No. 1 with the extraordinary participation of Davide Cabassi as soloist. 

Dedicated to the story of the Danish artist, icon of transgender rights, Lili Elbe Show is the new choreographic creation commissioned to Riva & Repele: in addition to Sasha Riva and Simone Repele, the world famous Silvia Azzoni (already starring with Roberto Bolle), Yumi Aizawa, Jamal Callender and local dance school students will be on stage. Bach's music and Paolo Gorini's new composition will be performed by the Orchestra Giovanile Italiana, thus strengthening the synergy with the Scuola di Musica di Fiesole; on the podium of Piazza Grande will be Marc Niemann, nominated as the best conductor in Germany by German critics in 2018. Such an ambitious project boasts the artistic coordination of Azzurra Di Meco, the collaboration of Accademia della Belle Arti Santa Giulia and Guido Levi lighting lab, a programme for the promoting the craft of stage lighting among young people, named after the well-known light designer (July 29). 

Centanni is the co-production with Nuova Accademia degli Arrischianti staged at the atmospheric Castle of Sarteano from 15th to 18th July; Laura Fatini writes, and together with Gabriele Valentini also directs, a show that alludes to The Sleeping Beauty: an awakening that is the metaphor of today's return to reality after a long sleep. The music was commissioned to Giovanni Vannoni, 29 years old and already praised by critics. 

Other commissions of new avant-garde music pertain to site-specific projects. Davide Vannuccini will work with electronic sequences among the contemporary geometries of the Cantina Dei. While Maurizio Rinaldi records the soundscape of the Riserva del Lago di Montepulciano where the sounds of nature become musical expression and thought in the performance entitled Equilibri.

The artistic personalities of Michele Campanella and Monica Leone offer a concert for two pianos set up to pay homage to the fiftieth anniversary of the death of Igor Stravinsky (Circus Polka, Concerto for two pianos, Tango), with the finale focusing instead on Sergej Rachmaninov (Suite for two pianos n. 2); the unusual context of the Cloister of Sant'Agnese (July 21) will host these accomplished pianists.

Another virtuoso of the keyboard is Davide Cabassi, one of the most sought-after soloists in the world who, before the Closing Concert, will perform a recital of works by Henze, Crumb, Castiglioni and Mussorgskij (July 29).

The Cantiere Internazionale d'Arte encourages the current artistic generation to create original works that are central to the programming to ensure space for contemporary music. In addition to opera, dance and theatre, there are many commissions and premieres: while authors such as Carlo Boccadoro and Andrea Molino have a well-recognised artistic stature, other moments are reserved for the younger Elvira Muratore, Luca Benatti and Matteo Belli. There will also be the artistic residence of the Ensemble degli Intrigati, a young ensemble sponsored by the Fondazione Cantiere who specialise in the contemporary repertoire, and who will perform two concerts following advanced studies with Andrea Molino. 

For the well-desrved celebration of Dante Alighieri there is Vox in Bestia: A handbook of divine animals with Laura Catrani performing texts by Tiziano Scarpa in a contemporary vocal style, and video animations by Gianluigi Toccafondo, exploring a Dantean bestiary (July 23). 

The centenary of the birth of Astor Piazzolla, however, is remembered with two different concerts: Flores de alma orquesta minimal is the classic quintet-Piazzolla which has been allocated the prestigious Piazza Grande, while Luigi Attademo transcribes for solo guitar songs of the Argentine author, alternating them with current titles in an aesthetically unique counterpoint (July 24). 

Among the new initiatives of the 46th Cantiere Internazionale d'Arte are the two different types of lectures on musical themes. On July 23, at the Enoliteca of the Fortezza, Carlo Boccadoro presents his Bach Prince vite parallele (Einaudi), inspired by the journalist Andrea Penna. On July 28, the Cortile delle Carceri will host a debate with the musicologist Federica Marsico on her book La seduzione queer di Fedra. Il mito secondo Britten, Bussotti e Henze (Aracne), an insight into the fluidity of gender expressed in the scenic and musical elaborations of significant composers, including the founder of the Cantiere.

Among the most prominent companies of the Italian theater, Il Mulino di Amleto promotes a workshop of scenic art starting from the figure of Molly Bloom, a character of Ulysses by James Joyce; under the aegis of Marco Lorenzi, the participating actors and singers will give life to a performance in the form of a workshop on July 31. 

In a musical metonymy, Giuseppe Verdi's opera finds a new interpretation with the L'Usignolo ensemble that performs a whimsical reinterpretation, with an orchestration based on the origins of ballroom dancing. This leads to a down-to-earth interpretation of the opera (July 28-29).

Valeria Crociata is the artist, illustrator and designer who created the poster for the 46th Cantiere Internazionale d'Arte: will show in a distinctly urban exhibition, the originality of the works produced by a creative talent appreciated in the fields of visual arts and communication.

The concert programme of the Cantiere Internazionale d'Arte also includes the festive prologue with the Bande della Valdichiana, the Ensemble Barocco di Napoli with Il sogno di Pan. The flute between Naples and Venice in the 18th century that features the master of the transverse flute Tommaso Rossi, the talented pianist Giulia Toniolo, the solo violin of Daniele Richiedei between folk and improvisation, the contemporary quality of the Trio Hegel and the jazz flair of the Giorgio Ferrara Trio.

BORSE DI STUDIO DELL'ISTITUTO DI MUSICA HENZE: IL CONCERTO SABATO 29 MAGGIO AL TEATRO POLIZIANO

borse studio 2021La musica si incontra sul palcoscenico, dal vivo, con il concerto delle borse di studio. Gli allievi dell'Istituto di Musica Henze premiati in questo anno scolastico coraggioso e caparbio si esibiscono al Teatro Poliziano, pubblicamente. Sabato 29 maggio, alle ore 18.00, appuntamento a Montepulciano, ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, via email 𝗶𝘀𝘁𝗶𝘁𝘂𝘁𝗼.𝗺𝘂𝘀𝗶𝗰𝗮@𝗳𝗼𝗻𝗱𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲𝗰𝗮𝗻𝘁𝗶𝗲𝗿𝗲.𝗶𝘁 o telefono 𝟬𝟱𝟳𝟴 𝟳𝟱𝟴𝟰𝟭𝟲.


LE ALLIEVE E GLI ALLIEVI PREMIATI

*Miglior allieva*
Nora Messeri (flauto)
Prof. Paolo Vaccari

*Miglior allievo più piccolo* ex aequo
Lorenzo Manzini (violoncello)
Prof.ssa Lucia Marangolo

Alessio Ceppari (pianoforte)
Prof.ssa Lilit Khachatryan

*Sezione Archi*
Anna Bigozzi (violino)
Prof. Laurence Cocchiara

*Sezione Fiati e Arpa*
Irene Cencetti (arpa)
Prof.ssa Elisa Frandi

*Sezione Musica da camera*
Sara Cipriani (violoncello)
Sara Mazzetti (pianoforte)
Prof.ssa Katie Bruni – Prof. Alessio Tiezzi

*Sezione Pianoforte, Organo e Fisarmonica*
Matilde Piccardi (pianoforte)
Prof.ssa Lilit Khachatryan

*Sezione Adulti* ex aequo
Gabriella Savini (pianoforte)
Prof. Alessio Tiezzi

Alexsandra Anza (canto moderno)
Prof.ssa Gaia Matteini

*Sezione Chitarra e Strumenti moderni*
Tommaso Trabalzini (batteria)
Prof. Andrea Di Cintio

*Sezione Gruppi Rock–Pop-Jazz*

ROCKDOWN
Filippo Turchi (chitarra elettrica)
Giulio Prianti (chitarra elettrica)
Marco Rosignoli (chitarra elettrica)
Giorgio Tapparini (chitarra elettrica)
Mattia Mozzini (basso)
Rossi Pietro (batteria)

*Sezione Canto lirico*
Chiara Scannapieco
Prof.ssa Gaia Matteini

*Sezione Canto moderno*
Viola Solini
Prof.ssa Chiara Franceschelli

*Premi speciali della giuria*
Sara Bertoneri (arpa)
Prof.ssa Elisa Frandi

Martina Marelli (violoncello)
Prof.ssa Katie Bruni

TRIO FAURE'
Francesca Fè (flauto)
Chiara Scannapieco (arpa)
Alessia Fè (violoncello)

Viola Solini (pianoforte)
Prof.ssa Lilit Khachatryan

Alessandro Mazzetti (chitarra elettrica)
Prof. Diego Perugini

Silvia Morgia (canto moderno)
Prof.ssa Gaia Matteini

I VINCITORI DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI CANTO LIRICO GIULIO NERI 2021, A TORRITA DI SIENA

 
La finale del XIII Concorso Internazionale di Canto Lirico Giulio Neri consacra i vincitori tra i 162 cantanti provenienti da 22 paesi. Con la direzione artistica di Eleonora Leonini, la giuria presieduta da Riccardo Zanellato assegna tutti i premi al Teatro degli Oscuri in Torrita di Siena. La finale in forma di concerto è stata trasmessa in diretta streaming e in diretta tv su NTi (ch. 271).

Vedi qui la finale di domenica 9 maggio 2021.
{basicyoutube}n0dizegiOuI{/basicyoutube}


Un festoso e vitale clima artistico ha caratterizzato un'edizione che conferma il ruolo ormai rilevante assunto dall'evento torritese nella prospettiva della lirica nazionale, riscontrando un'evidente attenzione anche sull'orizzonte internazionale. Prova ne siano le diverse celebrità dell'opera arrivate in questi giorni nel borgo toscano per seguire le varie fasi della competizione. Al termine delle diciotto esecuzioni in programma per la finale, sono stati quindi attribuiti i riconoscimenti previsti. 

PRIMO PREMIO
Davide Giangregorio *Italia

SECONDO PREMIO
Qianhui Sun *Cina

TERZO PREMIO (ex aequo)
Rosalia Cid Tarrío *Spagna
Jungmin Kim *Corea del Sud

PREMIO SPECIALE GULIO NERI assegnato dal Comune di Torrita di Siena al miglior basso
Davide Giangregorio

PREMIO SPECIALE GIOVANI TALENTI offerto dal dott. Amedeo Monfardini
Caterina Marchesini

PREMIO BELLINI offerto dal dott. Amedeo Monfardini
Rosalia Cid Tarrío
 
 
 
 
 
 
 

AUDIZIONE PIANISTICA PER IL 46° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE. CON BORSE DI STUDIO.

AudizionePianistica web50&Più Arezzo, con il patrocinio della Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano, indice una selezione dedicata a giovani pianisti, nati tra l'1 gennaio 1996 e il 31 dicembre 2002. Il vincitore si esibirà come solista nell'ambito del 46° Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano. Ai primi tre andranno delle borse di studio fino a 600 euro. Inoltre, il secondo ed il terzo classificato potranno esibirsi in un evento presso una 50&Più provinciale.

Le iscrizioni, da on line, sono aperte fino al 22 aprile 2021.
L'audizione si terrà il 30 aprile 2021 a Montepulciano.

La giuria è composta da cinque profili particolarmente qualificati:
- M° Mauro Montalbetti (direttore artistico 46° Cantiere Internazionale d'Arte)
- M° Giampaolo Nuti
- M° Alessandro Tricomi
- M° Lorenzo Donati
- Prof. Claudio Santori

Scarica qui il bando e il regolamento ufficiale (pdf)

Iscrizione on-line, facile e veloce, qui.



Info: 0575 354292 - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - www.spazio50.org/arezzo

XIII INTERNATIONAL SINGING COMPETITION GIULIO NERI - TORRITA DI SIENA - 7/9 OF MAY 2021

The International Singing Competition “Giulio Neri”, in its 13th edition, will take place in Torrita di Siena, Italy, from May 7th to 9th, 2021. The competition is open to male and female singers of all nationalities and ages.

BROCHURE PDF HERE


REGISTRATION
Deadline: APRIL 24th, 2021
The Candidate must provide the following documents:
- Completed registration on-line form > click here
- Curriculum Vitae (to be sent via e-mail to This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.)
- Payment (subscription fee 70,00 euro)
The electronic application form and the above mentioned documents must be sent no later than Tuesday, March 20th, 2020.

submittable submit button
PAYMENT METHODS

The fee of 70 euros must be paid to the following accounts of “Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte”.

- Bank transfer IBAN code: IT96G0848925601000000901427 (Swift Code: ICRA IT RR DL 0)
Description: CONCORSO GIULIO NERI - name and surname
- PayPal adressed to This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Message: CONCORSO GIULIO NERI - name and surname

If the payment will not been made on time the candidate will not be accepted.

Accompanist pianists will be made available to the singer; however, contestants may be accompanied at their own expenses by a pianist of their own choice.

The competition consist of three parts: Preliminary (May 7th at 10 a.m.), Semifinal (May 8th at 2 p.m.) and Final in form of concert on Sunday (May 9th at 4 p.m.). There will be a special aword by the audience. The winners will receive their awords only if they will be present at the final concert. The members of the Jury are not allowed to judge any contestants with family-ties or teaching relationship. In that case they have to declare such condition before the competition. The Artistic Director will participate the judge session and will have the right of vote in case of even score.
All the candidates are supposed to present four complete opera arias in their original language and tone.

PRIZES

First prize -> € 2.000,00

Second prize -> € 1.000,00

Third prize -> € 500,00

Special Prizes:
- "Giulio Neri" prize -> € 500,00 offered by Comune di Torrita di Siena to the best Bass in memory of G. Neri

- Bellini prize -> € 500,00 offered by Amedeo Monfardini to the best performance of a Vincenzo Bellini's aria, if presented

- Audience prize -> € 400,00

- Young talents prize -> € 300,00 offered by Amedeo Monfardini to the young singers born since January 1st 1996.

Possible participation in Opera production of Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano.

It is up to the jury to withdraw any of the awarding prizes.
It will not be possible to change the list of opera arias after April 24th, 2021.

The preliminary part will take place as follows: performance of two pieces chosen by the contestant among those presented. The jury may interrupt the performance of a piece at any time. The semifinal and final part will take place as follow: performance of pieces chosen by the Jury among those submitted by the consistant. The Jury will communicate the pieces after each session of the competition.

The candidates are requested to be at the City Hall of Torrita di Siena, Piazza Matteotti, 10 – TORRITA DI SIENA, on Friday April 3rd, 2020 (timing to be communicated). The order in which they are performed will be established by a public drawing lots.
The accompanist pianist will be available from Thursday May 6th, 2021, from 11,00 a.m.

Any recording and/or video and/or audio broadcast of the various phases of the Competition, including the Final Concert of 13th Concorso Internazionale di Canto Lirico “Giulio Neri”, does not give the participants any right to compensation. The participants will be required to sign a release that waives any rights to recorded material that is published for promotional purposes.

THE JURY

RICCARDO ZANELLATO – Basso (president)

VINCENZO DE VIVO – Artistic director of Accademia d'Arte Lirica - Osimo and Teatro delle Muse - Ancona

MAURO MONTALBETTI - Artistic director of Cantiere Internazionale d'Arte

ERNESTO PALACIO - Artistic director of Fondazione Rossini Opera Festival

TIZIANA TRAMONTI – Soprano and Teacher in Conservatorio G. B. Martini - Bologna

Artistic Director of the competition: Mrs. ELEONORA LEONINI – Pianist and Teacher of Conservatorio G.B. Martini - Bologna

Accompanist Pianists: ELEONORA LEONINI, LORENZO ORLANDI

The registration to the Competition implies the acceptance of this document (click here .pdf). In the event of dispute, the reference shall be the original Italian text.

BOOK YOUR STAY
Clcik here to discover the accomodations in Torrita di Siena

Secretary’s office:

FONDAZIONE CANTIERE INTERNAZIONALE D’ARTE DI MONTEPULCIANO
Via Fiorenzuola Vecchia, 5 – 53045 MONTEPULCIANO (SI)
Opening hours:
Monday to Friday 9 a.m - 1 p.m. and 3 p.m. - 7 p.m.
Tel. 0578/757007 – 757089

e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - www.fondazionecantiere.it

HOME RECORDING PER MUSICISTI E DOCENTI DI MUSICA CON DAVIDE VANNUCCINI

Davide Vannuccini, musicista e produttore, presenta un ciclo di 5 incontri destinati a musicisti ed insegnanti che vogliano avvicinarsi alla pratica della tecnologia musicale. Un supporto alle attivitá didattiche e al lavoro di strumentisti, una competenza ormai indispendabile che può stimolare nuove idee creative anche per chi vuole mettersi di nuovo in gioco.

Si impara ad usare un software di produzione musicale, registrare e manipolare materiale audio in maniera corretta ed efficiente, con strumenti virtuali e molto altro, lasciando spazio alle domande e alle esigenze personali.

Dove: online su ZOOM
Quando: gli incontri saranno di 2 ore ciascuno dalle 18:00 alle 20:00
Ottobre 16 – 23 – 30
Novembre 6 – 13
Quota di partecipazione: €100 per gli allievi ed insegnanti dell’ Istituto H. W. Henze / €150 per gli esterni.

A tutti gli iscritti sará inviato il link per scaricare la registrazione video delle lezioni insieme alla sintesi dei contenuti che sono stati trattati e dispense per eventuali ulteriori momenti di studio e approfondimento.

Per iscrizioni ed info:
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

MASTERCLASS DI MONICA LEONE E MICHELE CAMPANELLA: I MAESTRI DEL PIANOFORTE A MONTEPULCIANO

La scuola di pianoforte di Michele Campanella e Monica Leone, ospite della Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte, inaugurerà i corsi nei giorni 23 e 24 ottobre 2020 presso la sede dell'Istituto di Musica H. W. Henze.

La masterclass avrà una durata di 8 mesi con lezioni mensili che si concluderanno entro maggio 2021. Dopo quelle di ottobre, tutte le lezioni si svolgeranno dalla mattina del sabato al primo pomeriggio della domenica. Le date successive a quelle di ottobre verranno comunicate direttamente dai docenti. Gli studenti ammessi al corso non potranno superare il numero di otto. Il corso verrà aperto se si raggiungerà il numero minimo di cinque studenti. Sarà comunque possibile frequentare il corso in qualità di uditore.

Gli studenti che nell'anno accademico 2020-2021 saranno ritenuti dai docenti essere i più meritivoli, avranno la possibilità di partecipare al Cantiere Internazionale d'Arte 2021 in un appuntamento a loro dedicato.

SEDE
Istituto di Musica H.W.Henze, Via di Voltaia nel Corso 57, 53045 Montepulciano

ISCRIZIONI
Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il 15 ottobre 2020 all'indirizzo: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

QUOTE
Iscrizione al corso: 150 euro
Costo mensile delle lezioni con Michele Campanella e Monica Leone: 250 euro
Tariffa giornaliera per uditori: 50 euro

La Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte sarà a disposizione degli studenti per suggerimenti su alloggi e altri servizi in Montepulciano, a condizioni economiche favorevoli.

Informazioni e iscrizioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

MUSIC AND LIGHT CLOSE THE 45th CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Piazza Grande notturna 500x333

The epilogue of 45° Cantiere Internazionale d'Arte will be an union of music and light.

Piazza Grande will host the last symphonic concert conducted by Roland Böer as Artistic Director of this Festival. The pianist Mariangela Vacatello and the violinist Francesco D'Orazio will join to Orchestra Poliziana for the performance of The Creatures of Prometheus, Concert for piano and orchestra n.3, Concert for violin and orchestra by Beethoven.
At the end of the concert, titled Living Utopia, Roland Böer will play Skrjabin on the LIGHT keyboard, while a light installation cured by Gianni Trabalzini and Alessandro Martini will take place all around in the Piazza.

A WHOLE EVENING DEDICATED TO DANCE AMONG THE EVENTS OF 45th CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

petite ecole

Dance will be protagonist at the 45° Cantiere internazionale d'Arte with the show Tra cielo e terra, the next 29th July.

Three coreographies will follow one after another on the stage in Piazza Grande, to the music played by Orchestra Sinfonica Florentia.
Firstly, the dancers from Petite Ecole of Montepulciano will perform a coreography created by their teacher Cristina Peruzzi. Valentino Zangara will conduct the Orchestra for the piece La Création du Monde, by Milhaud.
Then Renato Buscarini will present his own coreography, as solo dancer. Silvia Magagni will conduct the Orchestra, with the harpist Elisa Frandi, for Debussy's composition Danses sacrées et danses profanes.
At last, Sasha Riva and Simone Repele will dance their coreography to Adagietto from Quinta Sinfonia, by Mahler.
For this one piece, Orchestra will be leaded by Roland Böer.

MARKUS STENZ CONDUCTS THE ORCHESTRA DELLA TOSCANA AT 45th CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Markus Stenz

The symphonic concert with the Orchestra della Toscana and Markus Stenz, as director, is one of the most awaited events of 45° Cantiere Internazionale d'Arte.

Orchestra della Toscana was recognised by the Ministry of Tourism and Entertainment as an Orchestral Concert Institution in 1983, under the artistic direction of Luciano Berio. The average staff consists of 44 musicians who are also divided into agile chamber music ensembles. The Orchestra is based in Florence in the historic Teatro Verdi, where it puts on its seasonal concerts. It has also been a guest of the most important italian concert companies, including the Teatro alla Scala, the Lingotto Auditorium of Turin, the Academy of Santa Cecilia in Rome, as well as in the most important european and overseas halls, from Carnegie Hall in New York to the Teatro Coliseo in Buenos Aires, and also in Hong Kong and Japan.
This Orchestra has conceived and created the “Play It!” Festival dedicated to italian music of our times, which in 2014 received the “Franco Abbiati” Music Critics’ Award as the best initiative.


At 45th Cantiere, Orchestra della Toscana will be conducted by Markus Stenz, highly appreciated conductor in the world, who has been Artistic Director of Montepulciano Festival since 1989 to 1995.

The symphonic concert will take place in Piazza Grande, on 30th July 2020. Orchestra della Toscana is going to interpret musical compositions by Beethoven and Glanert.

 

DAI MERCATI AL WEB, UNA RICERCA PER VALORIZZARE I LUOGHI IDENTITARI DEL TERRITORIO

Dai mercati al web - cultura orale e tradizioni digitali è la nuova pubblicazione che raccoglie testimonianze e aneddotti sui mercati della Valdichiana Senese. Si tratta di una ricerca ideata da Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte tra le diverse attività del progetto "Luoghi-Incontro" per la valorizzazione dei luoghi identitare delle comunità, presentate nell'ambito del programma della Fondazione Monte dei Paschi di Siena "SIENAindivenire".

La pubblicazione è disponibile gratuitamente sul questo link.


DAI MERCATI AL WEB
Cultura orale e tradizioni digitali
leggi e scarica in pdf qui

Il lavoro, coordinato da Fondaizone Cantiere, è stato svolto sul campo da Valdichiana Media tra aprile e giugno del 2019, con un approccio antropologico, così da salvaguardare la tradizione orale e il patrimonio di conoscenza che fanno dei nostri mercati luoghi di cultura popolare e confronto sociale. Sono stati indagati i mercati di Montepulciano, Cetona, Sarteano, Sinalunga e Torrita di Siena. Come si evince dall'introduzione della ricerca, riportata integralmente qui di seguito, i saperi che emergono nei mercati devono essere preservati e trasmessi alle nuove generazioni.


mercatiI mercati sono i luoghi essenziali di un’autenticità popolare su cui incombe tuttavia il dominio dei centri commerciali e della grande distribuzione, ove l’acquisto si fa mercificato e asettico. I mercati sono luoghi fisici di scambio sociale, prima che economico: sono luoghi in cui si può trovare una vasta collezione di aneddoti e racconti del patrimonio orale, un valore identitario da non disperdere. Il patrimonio culturale immateriale contenuto nei mercati del nostro territorio attiene alla tradizione orale e alle modalità di scambio e di incontro tra le persone, attraverso dinamiche antecedenti ai modelli culturali del consumismo, della commercializzazione di massa e della globalizzazione.
I codici
semantici presenti nei mercati concorrono alla consapevolezza culturale di sé, del proprio territorio e delle molteplici identità popolari. Questi saperi, essendo primariamente appannaggio delle generazioni più adulte, necessitano di essere recuperati e preservati, attraverso la digitalizzazione e la trasmissione del patrimonio di conoscenze alle generazioni più giovani.
Digitalizzare la tradizione orale collezionata ai mercati diventa quindi un passaggio necessario per la diffusione intergenerazionale, assumendo così quel tratto di innovatività che proietta in un futuro conscio le radici culturali della collettività.

 

 

VIAGGIO PER IMMAGINI NEL CONCERTO DI CHIUSURA DEL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Giunge a pregevole chiusura del 44ª Cantiere Internazionale d'Arte il concerto sinfonico diretto dal Maestro Roland Böer su un programma ispirato alla storia di Romeo e Giulietta, che celebra e al tempo stesso riassume il tema Amore, Passione, Follia, filo conduttore attraverso cui per tre settimane si è dispiegato un calendario di più di quaranta eventi.
La RNCM Symphony Orchestra, insieme al pianista Massimiliano Cuseri, ha eseguito Scena d'amore da Romeo e Giulietta di Berlioz, Concerto n.23 di Mozart, Romeo e Giulietta di Čajkovskij. Infine i saluti sono stati affidati alle Danze Sinfoniche composte da Bernstein per West Side Story, il musical di cui scrisse il libretto Stephen Sondheim, lo stesso autore di Passion, con cui si è inagurata questa edizione di Cantiere Internazionale d'Arte.

L'ultimo concerto del 44° Cantiere è nelle foto di Michele Vino. 

TANCREDI E CLORINDA, AL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE L'OPERA RACCONTA CON SUCCESSO UNA STORIA MODERNA: LE IMMAGINI

La storia di Tancredi e Clorinda, tratta dal poema di Torquato Tasso La Gerusalemme Liberata, ha trovato al 44° Cantiere Internazionale d'Arte una rappresentazione operistica strutturata sul dittico formato dal testo contemporaneo Tancredi appresso il combattimento, di cui Vincenzo De Vivo ha curato la drammaturgia e Claudio Ambrosini l'adattamento testuale e la musica, e il madrigale classico di Claudio Monteverdi Combatimento di Tancredi et Clorinda.
Sotto la regia di Matelda Cappelletti, il cast composto da Ginevra Schiassi, Claudio Zazzaro, Christian Federici e Alvaro Lozano ha interpretato la vicenda che pure trova una chiave di lettura attuale, nella riflessione sulle conseguenze della guerra contro il diverso. L'applauso finale del pubblico ha espresso tutta l'ammirazione per l'allestimento, cui hanno partecipato anche Lorenzo Bergamini per le scene, Massimo Poli per i costumi, Gianni Trabalzini per le luci, e per l'esecuzione musicale, eseguita da componenti della RNCM, Silvia Magnani al cembalo, Stefano Maiorana alla tiorba, con la direzione di Roger Hamilton.

La rappresentazione al Teatro Poliziano negli scatti di Michele Vino. 

CONCERTO IN SAN BIAGIO CON ORCHESTRA DELLA TOSCANA AL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Nel rinascimentale Tempio di San Biagio, giovedì 25 luglio ore 21.30, è in programma un prezioso evento sinfonico. Arriva al 44° Cantiere Internazionale d'Arte l'Orchestra della Toscana. Il concerto si aprirà con le atmosfere russe e le nostalgie austriache: la Sinfonia n.1 in re maggiore di Prokof'ev che si compone di quattro momenti d'ispirazione classica. Dopodiché l'ironia della musica neoclassica e i capolavori della letteratura violinistica caratterizzeranno il programma, con il concerto romantico di Mendelssohn il cui terzo movimento (Allegretto non troppo, allegro molto vivace) riprende i tratti pittoreschi e suggestivi che evocano il "Sogno di una notte di mezza estate". A conclusione, il finale mozartiano si articola sul contrasto tra i due temi dominanti, nostalgia sognante e futuro prossimo, che si combinano in un epilogo romantico. A dirigere, Gyorgy Gyorivanyi Rath, direttore d'orchestra acclamato nei principali teatri europei, mentre la parte solista è affidata alla celeberrima violinista Ariadne Daskalakis. 

____________________

Orchestra della Toscana
Gyorgy Gyorivanyi Rath direttore
Ariadne Daskalakis violino

Prokof'ev - Sinfonia n.1 Classica
Mendelssohn - Concerto per violino e orchestra op.64
Mozart - Sinfonia n. 39

"SOGNI DI UNA NOTTE D'ESTATE" SI FANNO IN PIAZZA GRANDE PER IL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Mercoledì 24 luglio ore 21,30, in piazza Grande va in scena in esclusiva per il 44° Cantiere Internazionale d'Arte lo spettacolo Sogni di una notte d'estate, con la regia di Carlo Pasquini e un cast corale che raccoglie la partecipazione di più realtà artistiche presenti sul territorio.

La rappresentazione, che rilegge in chiave hippy l'opera di Shakespeare, si declina tra teatro, danza e musica sinfonica pensata per grande orchestra, due corpi di ballo, attori, coro femminile e due soliste. Il programma prevede l'avvio con un ouverture da Oberon di Weber, che definisce la dimensione onirica dell'opera, per poi passare alla Sinfonia n.8 di Henze, eseguita dalla RNCM Symphony Orchestra diretta da Roland Böer, ricca di suggestioni, pervasa di allegria, gioia e spirito, autentica celebrazione di amore ed arte. Ad accompagnare il brano, una coreografia di Maria Stella Poggioni per il movimento Ballabile, con l'Ecole de Ballet.
La seconda parte mette in scena la commedia scespiriana, con la regia di Carlo Pasquini, abbinata all’esecuzione integrale delle musiche di Mendelssohn, con Noemi Umani soprano, Zhu Axue mezzosoprano e la Corale Poliziana, con la coreografia originale realizzata da Cristina Peruzzi per la sua Petite Ecole.
Sogni di una notte d'estate racchiude in sè mito e fiaba, su un testo che fa della dimensione onirica un vortice senza soluzione di continuità.

 

PIAZZA GRANDE | Montepulciano
mercoledì 24 luglio | ore 21.30
BIGLIETTI ONLINE QUI

______

Sogni di una notte d'estate

Weber, Ouverture da Oberon
Henze, Sinfonia n.8 da Sogno di una notte di mezza estate
Mendelssohn, Sogno di una notte di mezza estate

Carlo Pasquini drammaturgia e regia
Noemi Umani soprano
Zhu Aoxue mezzosoprano
Corale Poliziana
Judy Diodato maestro del coro

RNCM Symphony Orchestra
Roland Böer direttore

Ecole de Ballet Sinalunga
Maria Stella Poggioni coreografia
Petite Ecole di Montepulciano
Cristina Peruzzi coreografia
______

Biglietti

posto unico - intero 20 euro / ridotto residenti 16 euro

promozione soci Conad: - 20% 

 

LE IMMAGINI DEL CONCERTO SINFONICO DIRETTO DA DANIELE CALLEGARI PER IL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE, CON LA RNCM SYMPHONY ORCHESTRA E ALESSIO TIEZZI AL PIANOFORTE

 

L'appuntamento con la musica sinfonica al 44° Cantiere Internazionale d'Arte trova in Piazza Grande l'ambientazione per un concerto che diviene evento straordinario, quando sul podio sale a dirigere la RNCM Symphony Orchestra un nome illustre come quello del Maestro Daniele Callegari. Il programma composto dalla Suite da Romeo e Giulietta di Sergej Sergeevič Prokof'ev, e Rhapsody in Blue, eseguita per la parte al pianoforte dal Maestro Alessio Tiezzi, e An American in Paris di George Gershwin contribuisce a delineare una maestosa atmosfera che coinvolge ed entusiasma il pubblico, e si rivela nelle foto scattate da Michele Vino.

 

UN SABATO DA APPLAUSI AL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Nelle immagini di Michele Vino le performance speciali che si sono susseguite nella sera di sabato 21 luglio al 44° Cantiere Internazionale d'Arte. A partire dall'evento straordinario che ha visto impegnate nell'esecuzione di duetti, per la prima volta insieme, sul palco del Teatro Poliziano il soprano Eva Mei, il mezzosoprano Laura Polverelli e la pianista Elisabetta Sepe; al concerto di mezzanotte in Piazza Grande, in cui la RNCM Brass & Percussion diretta da Nicholas Thompson ha proposto un repertorio di brani tratti da Rossini, Händel, Bizet, Debussy, Gershwin, Zivkovic e Piazzolla.

8x8: L'ARCHITETTURA POLIZIANA DIVIENE MUSICA AL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

8x8 - Contemporanee sonore mappe poliziane è il nome completo del progetto presentato in occasione del 44° Cantiere Internazionale d'Arte, in cui sono stati coinvolti giovani compositori provenienti dai Conservatori di Milano, Siena, Cagliari, Palermo, Matera, Teheran, Manchester e dalla Scuola di Musica di Fiesole. Le loro otto composizioni sono state eseguite dall'Ensemble degli Intrigati, che ha preparato l'interpretazione dei brani nella residenza artistica centro dell'iniziativa sostenuta dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena nell'ambito del programma “PatrimoninMovimento”. In sinergia con la Scuola di musica elettronica e applicata del Conservatorio di musica di Matera, con il coordinamento di Fabrizio Festa, Simona Spinella e Gianpaolo Cassano, il progetto ha previsto la trasposizione in partiture musicali delle architetture di Montepulciano grazie ad un algoritmo: dalla mappatura dei monumenti sono state rilevate proporzioni geometriche e cromatiche che, attraverso calcoli matematici, hanno indirizzato la scrittura degli autori.

_______

Composizioni
Gianpaolo Cassano (Matera): La cupola del Tempio di San Biagio
Giovanni Vannoni, Giulio Piras (Siena): La facciata della Chiesa di Madonna dei Servi
Marcello Calabrò (Cagliari): Il portale della Chiesa di Sant'Agostino
Athanasia Kontou (Manchester): Il portale della Chiesa di Santa Lucia
Gabriele Blasi, Andrea Grassi (Fiesole): Pozzo dei Grifi e dei Leoni
Luca Tacchino (Milano): Palazzo Nobili Tarugi
Mozhgan Chahian (Teheran): Palazzo Contucci
Massimiliano Seggio (Palermo): Palazzo Comunale

Ensemble degli Intrigati
Giuditta di Gioia flauto
Francesco Darmanin clarinetto
Omar Cecchi percussioni  
Massimiliano Cuseri pianoforte
Davide Vannuccini live electronics
Alessio Casinovi cembalo e direzione
_______

ll concerto che si è tenuto giovedì 18 luglio nell'Auditorium Falcone del Palazzo di Montepulciano, nelle foto di Michele Vino.

DANIELE CALLEGARI DIRIGE LA RNCM SYMPHONY ORCHESTRA IN PIAZZA GRANDE PER IL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Il Maestro Daniele Callegari dirige la RNCM Symphony Orchestra nel concerto sinfonico in programma al 44° Cantiere Internazionale d'Arte domenica 21 luglio, alle 21.30 in Piazza Grande. L'evento prevede nella prima parte l'esecuzione della Suite da Romeo e Giulietta composta da Sergej Sergeevič Prokof'ev nel 1936. L'opera era nata inizialmente come un balletto, che però fu rifiutato dai dirigenti del Teatro Bol'soj, nonostante il compositore avesse accettato la richiesta di ripristinare il finale classico, a cui ne aveva sostituito uno lieto. Prokof'ev trasformò quindi quanto scritto nei brani strumentali in programma.
Segue, interpretata al pianoforte da Alessio Tiezzi come solista, la musica di George Gershwin. Rhapsody in Blue e An American in Paris sono i titoli dei brani: denso di richiami alla musica jazz e blue il primo, capace di riferire le impressioni di un viaggiatore che passeggia per le strade di Parigi l'altro.

PIAZZA GRANDE | Montepulciano
domenica 21 luglio | ore 21.30
BIGLIETTI ONLINE QUI

________

Sergej Sergeevič Prokof'ev (1891-1953)

da Romeo e Giulietta (1936)
Suite

 

George Gershwin (1898-1937)

Rhapsody in Blue (1924)
An American in Paris (1928)

________

Biglietti
posto unico - intero 20 euro / ridotto 16 euro

promozione soci Conad: - 20% su tutta la biglietteria

DA SAN BIAGIO LE FOTO DI UN CONCERTO DA OVAZIONE, PER IL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

In occasione del 44° Cantiere Internazionale d'Arte, San Biagio ha ospitato l'esecuzione della Messa di Gloria di Giacomo Puccini e il Kyrie e il Gloria dalla Missa Papae Marcelli di Giovanni Pierluigi da Palestrina. 

Il baritono Roberto De Candia e il tenore Peter Marsh insieme al Chor St. Margaret München, al Kammerchor Nürnberg e alla Corale Poliziana con Judy Diodato maestro del coro. Christian Bishof dirige l'Orchestra Poliziana

 

L'evento nelle foto di Michele Vino. 

RODRIGO: IL RACCONTO PER IMMAGINI DELLO SPETTACOLO IN SCENA AL CASTELLO DI SARTEANO PER IL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Le immagini di Rodrigo - appunti su un malamore, la pièce in scena dal 16 al 21 luglio al Castello di Sarteano per il 44° Cantiere Internazionale d'Arte. Per la regia di Gabriele Valentini, con musiche elettroniche originali di Davide Vannuccini e la partecipazione della Nuova Accademia degli Arrischianti.
Il tema del 44° Cantiere Amore, passione, follia, viene affrontato attraverso la presentazione del personaggio manzoniano, che offre l'occasione di indagarne la dimensione irrazionale, a partire dal sentimento di possessione che Rodrigo nutre per la giovane Lucia. 

Foto di Michele Vino

EVA MEI E LAURA POLVERELLI IN UNO STORICO DUETTO INEDITO AL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Il soprano Eva Mei e il mezzosoprano Laura Polverelli per la prima volta insieme in un concerto di duetti d'opera.
Un avvenimento senza precedenti al Teatro Poliziano sabato 20 luglio per il 44° Cantiere Internazionale d'Arte, le due illustri voci della lirica mondiale interpretano celebri duetti tratti da Norma, Tancredi, Così fan tutte, Idomeneo, Anna Bolena e Capuleti.
Le parti prevedono interazioni di vario genere, ora di subordinazione (tra una donna di potere e una sua sottoposta), ora tra pari, ovvero sorelle o amanti. Tra gli interludi della pianista Elisabetta Sepe, anche un brano dell’autore poliziano Venceslao Fumi.

TEATRO POLIZIANO | Montepulciano
sabato 20 luglio | ore 21.30
BIGLIETTI ONLINE QUI

________

Wolfgang Amadé Mozart
(1756 – 1791)

da Così fan tutte (1790)
Dunque?... Prenderò quel brunettino
(Fiordiligi, Dorabella)
da La clemenza di Tito (1791)
Ah, perdona al primo affetto (Annio, Servilia)

Franz Liszt
(1811 – 1886)

Il rimprovero da Les soirées musicales di Gioachino Rossini (1837)

Gioachino Rossini
(1792 – 1868)

da Tancredi (1813)
Fiero incontro ...Lasciami: non t’ascolto
...Dunque? Addio (Tancredi, Amenaide)

Venceslao Fumi
(1823- 1880)

Amore perduto

Nicola Vaccaj
(1790 – 1848)

da Romeo e Giulietta (1825)
Stagnate o lacrime... Vivi, o cara
(Giulietta, Romeo)

Franz Liszt

Barcarola da Nuits d’été à Pausilippe (1838)
trois amusements sur des motifs de l’album de Gaetano Donizetti

Vincenzo Bellini
(1801 – 1835)

da Norma (1831)
Me chiami, o Norma! ...Mira, o Norma... Sì, fino all'ore
(Norma, Adalgisa)

________

Biglietti
posto unico - 10 euro

RODRIGO - APPUNTI SU UN MALAMORE IN SCENA A SARTEANO PER IL 44° CANTIERE

Attraverso il personaggio manzoniano di Don Rodrigo, l'attore e regista Gabriele Valentini declina il tema del 44° Cantiere Internazionale d'Arte Amore, Passione, Follia.

Rodrigo - appunti su un malamore è il titolo della performance di teatro musicale in programma dal 16 al 21 luglio al Castello di Sarteano, realizzata in coproduzione con la Nuova Accademia degli Arrischianti e accompagnata dal vivo dalle musiche originali di Davide Vannuccini, specializzato in sequenze elettroniche.
L'indagine del sentimento che ne I Promessi Sposi lega Don Rodrigo a Lucia si snoda fino all'attualizzazione della tematica, portando a riflettere sui folli risvolti delle relazioni viziate da toni ossessivi.

CASTELLO | Sarteano
martedì 16 - domenica 21 luglio | ore 21.30
BIGLIETTI ONLINE QUI

RODRIGO - appunti su un malamore
da I promessi Sposi di Alessandro Manzoni
Nuova Accademia degli Arrischianti
Gabriele Valentini drammaturgia e regia
musica di Davide Vannuccini

________________
Biglietti
posto unico - 12 euro

promozione soci Conad: - 20% su tutta la biglietteria

PASSION: LE IMMAGINI DELLA PRIMA ITALIANA AL 44° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

Tratto da Fosca, il romanzo scritto nel 1868 da Igino Ugo Tarchetti, uscito nel 1981 anche nella versione cinematografica firmata da Ettore Scola "Passione d'Amore", Passion è il musical internazionale di Stephen Sondheim con cui si è inaugurato il 44° Cantiere Internazionale d'Arte.
Presentato in prima italiana, la produzione annovera nomi illustri, a partire dal regista Keith Warner, Ashley Martin-Davis per le scene e Tom Rand per i costumi. Nel cast, composto da 14 cantanti, brilla Janie Dee, performer insignita di illustri riconoscimenti tra cui l’Olivier Award come miglior attrice.
Il direttore artistico del Cantiere, Roland Böer, dirige un ensemble appositamente costituito da elementi provenienti dalla scena austriaca.
La vicenda racconta la passione che divampa tra Fosca, donna in preda ad uno stato malinconico, delusa dalla vita e senza più aspettative, e Giorgio Bacchetti, giovane militare in carriera inizialmente innamorato di Clara, bellissima giovane della borghesia milanese, moglie insoddisfatta e madre di un figlio piccolo. La trama segue, incalzante, il percorso che porta Giorgio ad innamorarsi di Fosca, sino ad un drammatico finale.

Il racconto per immagini della prima italiana, andata in scena al Teatro Poliziano, nella gallery di Michele Vino. 

OPERA LIRICA AL 44° CANTIERE: UN ORIGINALE ABBINAMENTO ISPIRATO A TANCREDI E CLORINDA

Matelda Cappelletti[BIGLIETTI ONLINE QUI] Dalla Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso, il dramma di Tancredi e Clorinda è raccontato in un dittico di opere al 44° Cantiere Internazionale d'Arte. Per la regia di Matelda Cappelletti, il Teatro Poliziano ospita, il 26 e il 27 luglio, Tancredi appresso il Combattimento, madrigale contemporaneo firmato da Claudio Ambrosini, e Il Combattimento di Tancredi e Clorinda, composto nel 1624 da Claudio Monteverdi. La sequenza delle due situazioni percorre a ritroso la vicenda, narrando il dolore di Tancredi nell'apprendere di aver ucciso l'amata Clorinda, per non averne riconosciuto le sembianze durante il combattimento.

Il dramma che Tancredi si trova a vivere è reso ancora più insopportabile dalla consapevolezza di non poter in alcun modo cancellare quanto accaduto. Alla disperazione per essere stato il responsabile della morte di Clorinda, si unisce inoltre il crollo dei valori che lo avevano sempre animato. Cristiano in Terra Santa per combattere gli "infedeli", considerati nemici per il fatto di professare una religione diversa dalla propria, nel momento in cui, uccidendone uno, non distrugge un avversario ma la persona che egli ama, Tancredi comprende la vanità delle azioni compiute in nome di una guerra ritenuta sinora giusta, ma improvvisamente senza più senso. Così, la follia che lo trascina e l'amara verità cui egli giunge, diventano l'ultimo atto di una vicenda che insiste sul senso dell'odio verso ciò che è considerato diverso, ma che potrebbe essere invece, anche se non riconoscibile per via dell'armatura, un tesoro di cui pentirsi irrimediabilmente se perso per sempre.

L’esecuzione musicale è affidata a due ensemble del RNCM di Manchester, diretti da Roger Hamilton.

 

TEATRO POLIZIANO | Montepulciano
venerdì 26 - sabato 27 luglio | ore 21.30
BIGLIETTI ONLINE QUI 

_____

TANCREDI APPRESSO IL COMBATTIMENTO
Ginevra Schiassi Clorinda
Claudio Zazzaro Tancredi
Christian Federici Testo
RNCM Strings and percussion
Stefano Maiorana tiorba
Silvia Magnani cembalo

IL COMBATTIMENTO DI TANCREDI E CLORINDA
con Alvaro Lozano
RNCM Baroque Soloists
Stefano Maiorana tiorba

Matelda Cappelletti regia
Lorenzo Bergamini scene
Massimo Poli costumi
Gianni Trabalzini luci
Roger Hamilton cembalo e direzione

_____

Biglietti

settore 1 - intero 20 euro / ridotto residenti 16 euro
settore 2 - intero 15 euro / ridotto residenti 12 euro

promozione soci Conad: - 20% su tutta la biglietteria

PASSION, IL MUSICAL CHE INAUGURA IL 44° CANTIERE, PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA AL TEATRO POLIZIANO

[passion_quadra_insta.jpgBIGLIETTI ONLINE QUI] Passion, il musical esclusivo dall'autore di West Side Story, ispirato al film Passione d'amore di Ettore Scola, inaugura il 44° Cantiere Internazionale d'Arte. Venerdì 12 e poi sabato 13 luglio 2019, sempre alle 21.30, sarà il pubblico del Teatro Poliziano accoglie per la prima volta in Italia il capolavoro dell'autore Stephen Sondheim, premiato con i più prestigiosi riconoscimenti internazionali. Il 44° Cantiere Internazionale d'Arte presenta una nuova produzione diretta dal regista Keith Warner, un'autorità del teatro mondiale. Nel cast spicca la stella britannica Janie Dee, cantante e attrice che è un'autentica celebrità nel panorama europeo. Il maestro Roland Böer dirige 24 performer e l'ensemble musicale formato proprio per questo spettacolo da professori d'orchestra austriaci.

Si tratta di un’opera strutturata come un singspiel. Ambientata nel Risorgimento italiano, la vicenda esprime l’ossessione, la manipolazione dei sentimenti dell’altro, per rinnovare l’eterno quesito su cosa sia davvero l’amore.

Le scene sono firmate da Ashley Martin-Davis, i costumi sono di Tom Rand (noto per i suoi lavori cinematografici quali I duellanti e Il Conte di Montecristo).

TEATRO POLIZIANO | Montepulciano
venerdì 12 - sabato 13 luglio | ore 21.30
12-13 LUGLIO 2019 | ore 21.30
BIGLIETTI ONLINE QUI

______
Sinossi

Il capitano Giorgio Bacchetti è un giovane militare di successo: è bello, agiato, in carriera e ha una relazione con Clara, una bellissima donna della buona borghesia milanese, moglie insoddisfatta con un figlio di pochi anni.
Una improvvisa missione lo porta nelle brume padane ed è lì, in un ambiente di soli uomini, che conosce Fosca, cugina del Colonnello che comanda il presidio. E' un incontro fatale: lei è una donna che la vita ha fatto ammalare, nel fisico e nella mente, privandola di ogni attrattiva ed esponendola alle amarezze più cocenti. Giorgio è il raggio di sole al quale si aggrappa come l'ultima goccia di linfa vitale e la sua passione diventa soverchiante, ossessiva, incontrollabile; lui all'inizio è sconcertato e per buona educazione e pietosa umanità, manipolato anche dalle ambigue insistenze del Dottore, ne accetta le lusinghe e la compagnia arrivando perfino a scriverle una lettera d'amore sotto dettatura.
Quasi non si accorge del vortice che lo trascina e quando Clara gli comunica di voler troncare il loro rapporto per rispetto di un marito caduto in disgrazia la potenza del sentimento di Fosca è tale da soggiogarlo.
Il finale, amaro, è inevitabile: il Colonnello, scoperto il legame tra la cugina e il Capitano, lo sfida a duello e viene ferito in maniera non grave.
Fosca muore pochi giorni dopo e Giorgio se ne andrà per il mondo ramingo e solo, indelebilmente segnato da una ferita che la musica di Sondheim avvolgerà come un balsamo catartico.

Janie Dee Fosca
Philip Smith  Giorgio
Anna Gillingham  Clara
Eric Roberts  Doctor Tambourri
Richard Berkeley-Steele  Count Ludovic
Michael Kristensen Colonel Ricci
Florian Plock Lieutenant Torasso 
Adam Temple-Smith Sergeant Lombardi (Cook)
Jake Muffett Lieutenant Barri
Peter Marsh Major Rizzolli
Ben Leonard Private Augenti
Verena Gunz Fosca's Mother
Malcolm Rivers Fosca's Father
Maren Favela Mistress
Yaltah Katharina Woyniewicz young Fosca
Alessio Antelmi, Paolo Cantele, Matteo Francia, Matteo Germinario,
Andrew Lugowski, John MacDonald, Luigi Pollio, Tommaso Trabalzini  Soldiers
Anna Cipriani, Caterina Gabrieli Attendants 

Keith Warner regia
Katharina Kastening  assistente alla regia
Ashley Martin-Davis scene
Jeremy Daker assistente alle scene                              
Tom Rand costumi
Joanna Johnston assistente ai costumi
John Bishop luci

Passion Ensemble
Roland Bӧer direttore 

John Shea e Emily Hooker maestri sostituti e tastiere
Bernardo Messeri maestro ai sopratitoli, Irene Cervantes Montero*, maestro di palcoscenico,
Guillermo Martin Gutierrez*, maestro alle luci

realizzazione scene e attrezzeria Laboratoro "Caleri" della Fondazione Cantiere
costumi Cosprop e Angels Costumes - Londra
trucco e parrucco Alice Gandolfi, Sonia Quili
direzione degli allestimenti Gianni “Giaccio” Trabalzini 

in collaborazione con la Bernstein School of  Musical Theatre di Bologna

*Consorcio Erasmus Enseñanzas Artísticas / Art Studies Erasmus Consortium Fundación Universidades y Enseñanzas Superiores de Castilla y León

_______
Biglietti

settore 1 - intero 20 euro / ridotto residenti 16 euro
settore 2 - intero 15 euro / ridotto residenti 12 euro

promozione soci Conad: - 20% su tutta la biglietteria


LEONARDO IN VALDICHIANA, AN EXHIBITION ON DA VINCI'S WORK IN MONTEPULCIANO AREA

carta Valdichiana Leonardo web

For the 500th anniversary of the death of Leonardo da Vinci
, Montepulciano organize the exhibition "Leonardo in Valdichiana", promoted by Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte, based on a project by Opera - Civita and Museo Galileo - Firenze.

From 25th of May to 8th of September 2019, this show offers exciting insight into the theories, ideas, and creations of the Da Vinci in the Fortress of Montepulciano (Siena). Focused on the map of Valdichiana, the exhibition showcases projected recreations of his most intricate designs and miniature models.

Leonardo's map of Valdichiana is one of his most sophisticated cartographic works. Drafted beetwen 1502-1503 while he was in service to Cesare Borgia as General Architect and Engineer, the map shows a popoulous territory, rich in cities and castles but especially in water. The numerous place names allow us to identify 254 geographical locations distributed beetwen Florence, Arezzo, Lake Trasimeno, Val d'Orcia and all above Val di Chiana. The principal object, however, is the enormous marsh that had been considered a source of pestilential air since the Middle Age. Beyond its over political-military purpose, the map seems desgined to illustrate a land reclamation project that would transform Valdichiana into a hydrological basin to provide water for a navigable channel conceived by Leonardo to connect Florence to the sea.


25th of May > 8th of September

Every day, h. 10.30 a.p. to 6.30 p.m. (last entry6.00 p.m.)

Biglietto d’ingresso euro 5,00

Info: T. +39 0577/286300

Sito web www.leonardomontepulciano.it

ASSEGNATI I PREMI DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI CANTO LIRICO GIULIO NERI A TORRITA DI SIENA

La finale del Concorso Internazionale di Canto Lirico Giulio Neri si è svolta a Torrita di Siena in un Teatro degli Oscuri gremito da un pubblico attento e caloroso. La giuria presieduta da Riccardo Zanellato e composta da Vincenzo De Vivo, Giovanni Oliva, Ernesto Palacio e Tiziana Tramonti ha decretato i vincitori dei premi previsti, al termine della finale in forma di concerto tenutasi domenica 14 aprile 2019.



- PRIMO PREMIO
Roman Lyulkin - basso (Ucraina)

- SECONDO PREMIO
Angela Jihee Kim - soprano (Corea del Sud)

- TERZO PREMIO
Jenisbek Piyazov - basso (Uzbekistan)

- PREMIO SPECIALE "GIULIO NERI" 
alla miglior voce di basso 
Jenisbek Piyazov - basso (Uzbekistan)

- PREMIO SPECIALE DEL PUBBLICO
ex-aequo Youngjun Park - baritono (Corea del Sud)
ex-aequo Davide Ryu - Tenore (Corea del Sud)

- PREMIO SPECIALE ROSSINI
alla miglior esecuzione di un'aria di Rossini
Andrei Maksimov - baritono (Russia)

- PREMIO SPECIALE GIOVANI TALENTI
al miglior concorrente under 25
Maria Rita Combattelli - soprano (Italia)

 


FINALE

concorso lirico neri

I cantanti ammessi alla finale dell'XI CONCORSO INTERNAZIONALE DI CANTO LIRICO GIULIO NERI sono stati definiti dalla commissione giudicante, a seguito delle audizioni svoltesi per la semifinale di sabato 13 aprile 2019. 

La finale si tiene al Teatro degli Oscuri, domenica 14 aprile ore 16.00

Prova / rehearsal ore 10.30

UMANI NOEMI
G. Donizetti, Sogno talor di correre 

XU CHUANQI
G. Rossini, Largo al factotum della città 

ZHU AOXUE
G. Donizetti, O mio Fernando 

COMBATTELLI MARIA RITA
G. Donizetti, Prendi per me sei libero

JIANG TANGBO
G. Verdi, Il lacerato spirito

KIM ANGELA JIHEE
G. Donizetti, Al dolce guidami

KIM JUNGHYUN
G. Verdi, Stride la vampa

LYULKIN ROMAN
W. A. Mozart, Madamina il catalogo è questo

MAKARYAN LUSINE
 J. Massenet, Je marche sur tous les chemins

MAKSIMOV ANDREI
G. Rossini, Come un'ape 

PARK YOUNGJUN
G. Verdi, Tregua é cogl'Unni... Dagl'immortali vertici... E' gettata la mia sorte 

PILIA ANZOR
G. Donizetti, Angelo casto e bel 

PIYAZOV JENISBEK
G. Verdi, Come dal ciel precipita 

RYU DAVIDE
G. Puccini, Nessun dorma 

SPADAFINO MARIKA
G. Puccini, Donde Lieta 

 

 


 
SEMIFINALE  

IMG 20190412 164914

 

Sono pubblicati i cantanti ammessi alla semifinale di sabato 13 aprile 2019 - ore 14.30, presso il Teatro degli Oscuri in Torrita di Siena. Ad ogni candidato è stata assegnata l'aria da presentare alla semifinale.

h. 10.00 am PROVE / REHEARSAL

h. 14.30 / 2.30 pm SEMIFINALE / SEMIFINAL

1) UMANI NOEMI
IN QUELLE TRINE MORBIDE

2) VILICHI ADINA
GRAZIE AI NUMI PARTI... NEL GRAVE TORMENTO

3) WANG YU LIANG
PROLOGO 

4) XU CHUANQI
VIEN, LEONORA, A PIEDI TUOI

5) ZHU AOXUE
SE ROMEO T’UCCISE UN FIGLIO

6) CAI XUEFEI
D'AMOR SULL'ALI DI ROSEE...TU VEDRAI CHE AMORE IN TERRA

7) CHOI SEUNG EON
AVANT DE QUITTER CES LIEUX

8) CHURSIN VLADISLAV
O LISBONA ALFIN TI MIRO

9) COMBATTELLI MARIA RITA
JE VEUX VIVRE

10) DE CAMPO ANDREA VITTORIO
SORGETE

11) GEORGIADOU FILLI
CARO NOME

12) GIULIO GIORGIA
QUEL GUARDO IL CAVALIERE... SO ANCH'IO LA VIRTÙ MAGICA

13) HAUTSALO JANNE
A TE L'ESTREMO ADDIO... IL LACERATO SPIRITO

14) HE JIANGCHEN
ECCO RIDENTE IN CIELO

15) HU GUANG
CHE GELIDA MANINA

16) IMPERATORE LUANA
AMOR CELESTE EBBREZZA

17) JIANG TANGBO
VECCHIA ZIMARRA

18) KIM SORY
SIGNORE ASCOLTA

19) KIM ANGELA JIHEE
DOVE SONO

20) KIM NAM HEE
CARO NOME

21) KIM JUNGHYUN
MON COEUR S‘OUVRE A TA VOIX

22) LEE MINHO
CRUDA FUNESTA SMANIA

23) LYULKIN ROMAN
MENTRE GONFIARSI L'ANIMA

24) MAKARYAN LUSINE
II TURCO IN ITALIA:NON SI DA FOLLIA MAGGIORE

25) MAKSIMOV ANDREI
COME UN APE

26) MARTINELLO ALESSANDRO
HO UN GRAN PESO...

27) PAOLETTI FRANCESCA
SE COME VOI-LE VILLI

28) PARK YOUNGJUN
ERA UGUALE LA VOCE?

29) PILIA ANZOR 
DE MIEI BOLLENTI SPIRITI

30) PIYAZOV JENISBEK
IL DI GIA CADE

31) RYU DAVIDE
MECO ALL'ALTAR DI VENERE

32) SAFONOVA YANA
SUOR ANGELICA PUCCINI

33) SPADAFINO MARIKA
COME IN QUEST'ORA BRUNA

34) SPORYSHEV VICTOR
UN IGNOTO TRE LUNE OR SARANNO

35) TELLO FEIJOO VERONICA
JE DIS QUE RIEN NE M’ÉPOUVANTE

INTERNATIONAL SINGING COMPETITION GIULIO NERI IN TORRITA DI SIENA 12th - 14th APRIL 2019

immagine_giulio_neri_2019.jpgThe International Singing Competition “Giulio Neri”, in its 11th edition, will take place in Torrita di Siena, Italy, from April 12th to 14th, 2019. The competition is open to male and female singers of all nationalities and ages.


submitherebutton.jpg
CLICK HERE TO FILL THE E-FORM

REGISTRATION
Deadline: March 25th, 2019.
The Candidate must provide the following documents:
- Completed registration on-line form > click here

- Curriculum Vitae (to be sent via e-mail to This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.)
- Payment (subscription fee 70,00 euro)
The electronic application form and the above mentioned documents must be sent no later than Tuesday, March 25th, 2019.


PAYMENT METHODS

The fee of 70 euros must be paid to the following accounts of “Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte”.

- Bank transfer IBAN code: IT96G0848925601000000901427 (Swift Code: ICRA IT RR DL 0)
Description: CONCORSO GIULIO NERI - name and surname

- PayPal adressed to This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Message: CONCORSO GIULIO NERI - name and surname

If the payment will not been made on time the candidate will not be accepted.

Accompanist pianists will be made available to the singer; however, contestants may be accompanied at their own expenses by a pianist of their own choice.

The competition consist of three parts: Preliminary, Semifinal and Final in concert form on Sunday (April 14th at 4 p.m.). There will be a special aword by the audience. The winners will receive their awords only if they will be present at the final concert. The members of the Jury are not allowed to judge any contestants with family-ties or teaching relationship. In that case they have to declare such condition before the competition. The Artistic Director will participate the judge session and will have the right of vote in case of even score.
All the candidates are supposed to present four complete opera arias in their original language and tone.


PRIZES

First prize -> € 2.000,00

Second prize -> € 1.000,00

Third prize -> € 500,00

Special Prizes:

- "Giulio Neri" prize -> € 500,00 offered by Comune di Torrita di Siena to the best Bass in memory of G. Neri

- Rossini prize -> € 500,00 offered by Amedeo Monfardini to the best performance of a Rossini's aria, if presented

- Audience prize -> € 400,00

- Young talents prize -> € 300,00 offered by Amedeo Monfardini to the young singers born since January 1st 1991.

Possible participation in Opera production of Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano.

It is up to the jury to withdraw any of the awarding prizes.
It will not be possible to change the list of opera arias after March 25th, 2019.

The preliminary part will take place as follows: performance of two pieces chosen by the contestant among those presented. The jury may interrupt the performance of a piece at any time. The semifinal and final part will take place as follow: performance of pieces chosen by the Jury among those submitted by the consistant. The Jury will communicate the pieces after each session of the competition.

The candidates are requested to be at the City Hall of Torrita di Siena, Piazza Matteotti, 10 – TORRITA DI SIENA, on Friday April 12st, 2019 (timing to be communicated). The order in which they are performed will be established by a public drawing lots.
The accompanist pianist will be available from Thursday Aprile 11th, 2018, from 11,00 a.m.

Any recording and/or video and/or audio broadcast of the various phases of the Competition, including the Final Concert of 11th Concorso Internazionale di Canto Lirico “Giulio Neri”, does not give the participants any right to compensation. The participants will be required to sign a release that waives any rights to recorded material that is published for promotional purposes

THE JURY

RICCARDO ZANELLATO – Basso (president)

VINCENZO DE VIVO – Artistic director of Accademia d'Arte Lirica - Osimo and Teatro delle Muse - Ancona

GIOVANNI OLIVA - Artistic Coordinator of Cantiere Internazionale d'Arte

ERNESTO PALACIO - Artistic director of Fondazione Rossini Opera Festival

TIZIANA TRAMONTI – Soprano and Teacher in Conservatorio G. B. Martini - Bologna


Artistic Director of the competition: Mrs. ELEONORA LEONINI – Pianist and Teacher of Conservatorio G.B. Martini - Bologna

Accompanist Pianists: ELEONORA LEONINI, LORENZO ORLANDI

The registration to the Competition implies the acceptance of this document (click here .pdf). In the event of dispute, the reference shall be the original Italian text.

BOOK YOUR STAY
Clcik here to discover the accomodations in Torrita di Siena

Secretary’s office:

FONDAZIONE CANTIERE INTERNAZIONALE D’ARTE DI MONTEPULCIANO
Via Fiorenzuola Vecchia, 5 – 53045 MONTEPULCIANO (SI)
Opening hours: Monday to Thursday 9 a.m - 1 p.m. and 3 p.m. - 7 p.m. - Friday 9 a.m - 1 p.m.
Tel. 0578/757007 – 757089

e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - www.fondazionecantiere.it

ORCHESTRA POLIZIANA DEBUTTA AL TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO DAVANTI A ZUBIN MEHTA

L'Orchestra Poliziana ha debuttato al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, lunedì 22 ottobre 2018. Ad applaudire l’esibizione della compagine, formata dall’Istituto di Musica “H. W. Henze” di Montepulciano, c’erano mille spettatori, tra i quali il maestro Zubin Mehta, storico direttore d’orchestra dell’istituzione fiorentina e autentica autorità della musica mondiale che a fine concerto si è intrattenuto con i giovani strumentisti. Ad introdurre la serata sono stati il sovrintendente dell’ente lirico Cristiano Chiarot, la vicesindaca del Comune di Firenze Cristina Giachi e la promotrice dell'evento Giorgiana Corsini. Si è trattato infatti di un concerto benefico dedicato alla memoria di Filippo Corsini: il ricavato è destinato ai progetti di ricerca all'Associazione ABC che si occupa di bambini affetti dalla sindrome Cri du chat. L’avvenimento ha quindi unito l’impegno solidale e l'esecuzione artistica. Sul palco, ad arricchire l’organico, c’erano anche il Firenze Vocal Ensemble, il Coro dell'Accademia del Diletto e diversi elementi dell'Orchestra Instabile di Arezzo. La direzione è stata affidata al giovanissimo direttore scozzese Maximilian Fane.

Il programma musicale si è articolato attorno al repertorio di Mozart. La prima parte prevedeva il Concerto per violino e orchestra n. 3, con il ruolo di solista affidato alla violinista franco-cinese Laura Chan che ha rivelato una rimarchevole sensibilità interpretativa. A seguire è stata eseguita la solenne Messa di requiem in re minore, ultima composizione del genio di Salisburgo, che ha coinvolto oltre 120 musicisti, tra orchestra e coro; le voci soliste erano invece provenienti dal New Generation Festival, nell’ambito del quale sono stati individuati Anush Hovhannisyan (soprano), Beth Taylor (mezzosoprano), Robert Forrest (tenore), Arshak Kuzikyan (basso).

Alessio Tiezzi, direttore dell’Istituto di Musica H. W. Henze, sottolinea la rilevanza dell’evento: “L’ovazione convinta e prolungata di un pubblico così numeroso e qualificato, la presenza di personalità autorevoli della cultura e delle istituzioni, l’entusiasmo e la qualità della nostra Orchestra Poliziana rappresentano il valore del lavoro realizzato in questi anni dalla Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte; questi risultati sono buoni auspici per i traguardi che potremo ancora conseguire con la dedizione di noi tutti.”


TEATRO POLIZIANO: STAGIONE 2018-19. SPETTACOLI DA SCOPRIRE A MONTEPULCIANO

Il Teatro Poliziano è ormai l'epicentro sociale e culturale della stagione invernale. Il nuovo cartellone 2018-'19 si muove in equilibrio tra i titoli classici e le forme teatrali innovative, tra celebrità affermate e nuove generazioni artistiche. Ai momenti più spensierati e divertenti si alternano riflessioni profonde e suggestioni emotive, con una presenza vibrante della musica. Restano ancora invariate le quote per abbonamenti e biglietti: l'intento della Teatro Poliziano è infatti quello di incoraggiare la massima partecipazione popolare all'esperienza del teatro.


sabato 1 dicembre 2018
ore 21.15
LA LOCANDIERA
di Carlo Goldoni
Amanda Sandrelli
regia Paolo Valerio, Francesco Niccolini

SANDRELLI blu2 copia.jpgGoldoni non lascia scampo a dubbi. Se La Locandiera giustamente viene considerato un autentico capolavoro del teatro di tutti i tempi, non è certo perché la sua protagonista è la paladina del brio e dell’effervescenza. Tutt’altro. È una donna feroce, orfana, abituata a comandare, a difendersi e a lottare. Nel feroce mondo nuovo che Carlo Goldoni sa dipingere, la locandiera chiude tutte le porte, piega e stira panni, allontana il vero amore, sposa senza sentimenti il suo servo: resta l’indiscussa padrona della sua vita, ma scalza, la testa e il cuore svuotati. Si sposa cinicamente, con il commento più feroce che mai abbia accompagnato una brulla cerimonia: «Anche questa è fatta». E tutti vissero infelici e scontenti.

giovedì 10 gennaio 2019 ore 21.15
TUTTA CASA, LETTO E CHIESA

di Dario Fo e Franca Rame
Valentina Lodovini
regia Sandro Mabellini

LODOVINI_WEB_blu.jpgTutta casa, letto e chiesa è uno spettacolo sulla condizione femminile, in particolare sulle servitù sessuali della donna. Si ride, e molto, ma alla fine resta addosso una grande amarezza. Il testo è tuttora allestito in oltre trenta paesi: la condizione della donna, purtroppo, è simile ovunque. Il protagonista assoluto di questo spettacolo sulla donna è l’uomo. In scena Valentina Lodovini interpreta quattro diversi personaggi femminili: una casalinga che all’interno della famiglia ha tutto, al di fuori della considerazione; una donna subalterna all’uomo nell’atto sessuale; un’operaia sfruttata tre volte, in fabbrica, in casa e in camera da letto; e un’Alice nel paese senza meraviglie, protagonista del disincantato atto finale.

venerdì 25 gennaio 2019 ore 21.15 
CALCINCULO
di e con Enrico Castellani e Valeria Raimondi
Babilonia Teatri
e con la partecipazione straordinaria della Corale Poliziana
musiche Lorenzo Scuda
BABILONIA_WEB_blu.jpgCalcinculo
è il nuovo progetto della compagnia Babilonia Teatri, insignita nel 2016 del Leone d’Argento alla Biennale di Venezia. Calcinculo è un performance dove le parole prendono la forma della musica. In questi tempi ossessivi, le parole e le immagini non riescono più a raccontare da sole, così la musica arriva in soccorso. Cantami o diva dell’ira di oggi. Mangiamo fast, lavoriamo fast, viviamo fast, ma sogniamo un’isola felice che sia slow. Ci sembra arcaico esprimere un’opinione all’interno di una collettività, ma commentiamo qualunque notizia schermati da uno schermo. Realtà e finzione si sovrappongono: spesso non è chiaro dove finisca la vita reale e dove inizi la sua rappresentazione e viceversa.

venerdì 15 febbraio 2019 ore 21.15
PICCOLI CRIMINI CONIUGALI

di Eric-Emmanuel Schmitt
Michele Placido Anna Bonaiuto

Sull’altalena del matrimonio fra impercettibili slittamenti del cuore e tradimenti conclamati si consuma una qualsiasi vita coniugale. Un sottile, brillante gioco al massacro a due voci inventato dal drammaturgo più amato d’oltralpe e interpretato da due tra i più grandi protagonisti del teatro italiano: Michele Placido e Anna Bonaiuto. Gilles, scrittore di romanzi gialli, perde completamente la memoria in un incidente domestico: si scatena così una dinamica distruttiva. Lisa, moglie fedele, vuole aiutare il compagno a riappropriarsi della sua identità e del loro vissuto comune, ma il suo tentativo diventa un percorso bizzarro e doloroso.


giovedì 14 marzo 2019 ore 21.15
IL RIGORE CHE NON C’ERA

Federico Buffa
con Marco Caronna, Jvonne Giò, Alessandro Nidi
regia di Marco Caronna
FedericoBuffa_WEB_blu2.jpg Federico Buffa, il più popolare storyteller italiano, riprende la sua avventura teatrale con le storie sportive che diventano affreschi storico, poetici, musicali. Il rigore che non c’era è la metafora, magari improvvisa, che ha cambiato la storia di una vita. Buffa passa da Sendero Luminoso a quella di George Best, da Leo Messi al Grande Torino. Sullo sfondo, un palazzo, due finestre dalle quali compare una sorta di angelo, custode e disincantato, interpretato da Jvonne Giò; in scena anche uno strampalato attore, e il pianista Alessandro Nidi. Storie che s'intrecciano tra loro, come quella di Bessie Smith e di Kubrick, punteggiate dalla musica che sottolinea e impreziosisce le parole di Federico Buffa.

mercoledì 27 marzo 2019 ore 21.15
IL CANTICO DEI CANTICI

Roberto Latini
(premio Ubu migior performer 2017)
musiche e suoni Gianluca Misiti
LATINI_WEB_blu.jpgRoberto Latini, premio Ubu come miglior attore 2017, è stimato tra i più innovativi fuoriclasse della nuova scena teatrale italiana. Il Cantico dei Cantici è uno dei testi più antichi di tutte le letterature. Pervaso di dolcezza e accudimento, di profumi e immaginazioni, è un inno alla bellezza. Latini non traduce qui alla lettera i versi (sebbene vi rimanga fedele), ma traduce invece le sensazioni. Dai microfoni di una stazione radiofonica, questo dandy straccione – occhiali scuri, parrucca, rossetto – declama i versi del testo biblico, con una gestualità fonica che rinvia esplicitamente alla lezione di Carmelo Bene. Latini, insomma, traduce nel proprio corpo-voce il turbamento di chi è attraversato dall’amore come sentimento totalizzante quanto illusorio.

 

___FUORI ABBONAMENTO___

venerdì 10 maggio 2019 ore 21.15
sabato 11 maggio 2019
ore 21.15
domenica 12 maggio 2019 ore
17.15
LA BELLA E LA BESTIA

Live musical

Filodrammatica di Sinalunga | Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte
Orchestra Poliziana | Corale Poliziana
direttore Alessio Tiezzi
coreografia Maria Stella Poggioni
regia Marco Mosconi

Arriva fuori abbonamento il musical La bella e la bestia, propiziato dalla collaborazione tra Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte Montepulciano e Filodrammatica di Sinalunga. Un cast poderoso con 40 attori e ballerini, 40 musicisti, 40 coristi esegue musiche dal vivo, tra numeri di magia e illusioni. La regia si ispira liberamente all'omonimo film d’animazione del 1991 e alla più recente pellicola del 2017. Le musiche originali sono di Alan Menken. È una favola incantevole che emoziona e diverte, uno spettacolo che conquista tutte le diverse generazioni e le differenti estrazioni culturali. Lo spettatore si chiede: “L’amore riuscirà a sbocciare prima che l’ultimo petalo della rosa incantata appassisca?” La risposta è: “Stia con noi!”

 


ABBONAMENTI 6 SPETTACOLI
LA LOCANDIERA | TUTTA CASA LETTO E CHIESA | CALCINCULO | PICCOLI CRIMINI CONIUGALI | IL RIGORE CHE NON C'ERA | IL CANTICO DEI CANTICI

Settore 1: 85,00 euro
Settore 2: 70,00 euro

+++Promozione giovani+++
(studenti fino a 25 anni) > Settore 2: 45,00 euro | ingresso singolo spettacolo: 10,00 euro

+++Promozione soci BANCA VALDICHIANA e soci COOP Centro Italia