Orchestra in Classe

Orchestrainclasse

Il percorso è ormai consolidato: il comitato ministeriale “Musica 2020” l’ha riconosciuto tra i migliori progetti didattici a livello nazionale. Si chiama Orchestra in Classe ed è un fiore all’occhiello per la città di Montepulciano, dove lo studio degli strumenti musicali diventa parte integrante del percorso curriculare nelle scuole elementari. Un esperimento pilota avviato nel 2008 (per la prima volta in Italia) che si rafforza ogni anno.

Sono le stesse famiglie degli allievi a chiedere un’ulteriore diffusione dell’iniziativa nelle varie classi primarie, fino a promuovere raccolte di fondi per sostenere i costi dell’impresa pedagogica. La Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, costituita dal Comune di Montepulciano e dalla Provincia di Siena, porta nelle aule i violini, i violoncelli e gli insegnanti dell’Istituto di Musica poliziano. Un’iniziativa che porta alla formazione di un ensemble in grado di esibirsi in teatro due volte all’anno. Sono 80 i bambini di 6 e 7 anni, studenti elementari, che alla mattina escono di casa con il loro violino (o violoncello), portandosi lo strumento come si portano il quaderno di italiano.

È un risultato eloquente che cambia anche la mentalità dei genitori e s’inserisce direttamente nel contesto sociale per arricchire il dinamismo culturale delle nuove generazioni.
Gli studenti partecipano a lezioni svolte in piccoli gruppi, modalità che agevola l’apprendimento, fino a raggiungere la costruzione di una vera e propria orchestra di 80 elementi. Si riesce così a supplire ad una carenza strutturale dell’istruzione italiana: dallo studio individuale si raggiunge la condivisione dei risultati in un’esperienza di gruppo che rappresenta il conseguimento di uno scopo condiviso. È importante così dimostrare anche il valore significativo della materia musicale nell’educazione dei bambini.


info: tel. 0578 758416 / This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.